BlackBerry KEYone vs BlackBerry Motion

Il BlackBerry Motion è stato lanciato, in Italia ancora non è disponibile, ma in rete è reperibile, io e Custer lo abbiamo acquistato, molti si chiedono se acquistare questo nuovo dispositivo, lanciato da BlackBerry Mobile o quello precedente, il KEYone, in rete ho trovato un video dove vengono confrontati da Recombu, pubblicato sul proprio canale.Io non ho avuto il KEYone ed ovviamente dal vivo il confronto è diverso, in attesa delle nostre considerazioni sul BlackBerry Motion, potete vedere il video che segue;

Le differenze a livello hardware sono anche di stile, oltre a quelle del software, Il KEYone ha una tastiera fisica in puro stile BlackBerry, per coloro i quali hanno amato dal primo giorno il qwerty, il Motion è un dispositivo Full-touch, quindi la scelta è sicuramente influenzata dal gusto, entrambi fantastici, anche se molti non accettano ancora che l’azienda non produca più dispositivi con OS proprietario, noi pensiamo che comunque sono dispositivi BlackBerry, io ho il Motion da tre giorni e lo trovo fantastico.

E’ solo la mia opinione…….

 

Recommended Posts
Showing 54 comments
  •  Silvana 
    Rispondi

    Oddio e’ comparso il mio cognome. Mai avvenuto prima.

  • Anthony
    Rispondi

    Allora il Priv è arrivato….lasciamo perdere i confronti con il Passport che credo sia l’ultimo telefono ”serio” di Blackberry, il Priv sembra un giocattolo al confronto come materiali, robustezza, assemblaggio poi non ne parliamo con lo schermo del priv che rimane un po’ sollevato quando la slitta è chiusa…ma poi vogliamo paragonare la bellezza ed efficienza e professionalità dell’os 10 con android!!??….ma per favore…due mondi diversi…..cmq per quando riguarda le Bloatware ve ne erano installate diverse ma il tel cmq viaggiava benissimo con Android 5….il problema è che scaricava l’aggiornamento ad Android 6 ma non lo installava, quindi ho usato l’autoloader dal sito ufficiale Blackberry, risultato aggiornamento inserito facilmente e Bloatware sparite ma il priv risulta più lento e meno efficiente rispetto a prima….credo che molte Bloatware vengano inserite per aumentare la funzionalità generale dello smartphone.

    • Raffaele
      Rispondi

      Ciao Antony e da due settimane che ho comprato un priv proveniente dalla Cina ma per non lo riesco ad aggiornare alla versione Android 6.0 mi dice alla fine del download problema di verifica..mi sapresti aiutare?

      • custer
        custer
        Rispondi

        Credo che il Google Service interferisca sull’aggiornamento.. Ti consiglio di ripristinare il priv nelle condizioni di fabbrica (impostazioni / backup e ripristino / ripristino di fabbrica).. Poi al primo riavvio, fare attenzione, quando verifica la presenza di aggiornamenti a non saltare la procedura!

  • Gianluigi
    Rispondi

    Le differenze sono sostanzialmente due: su eglobal e bravobuy così come su gearbest per la garanzia vanno rispediti in Cina ma soprattutto la fattura che ti mandano è già al netto d’iva quindi per i possessori di partita iva non si può scaricare o cmq diventa lo stesso prezzo di un Amazon o di un sito italiano dal quale puoi poi scaricare il 22%. Per i privati invece diventa conveniente ma resta il limite della garanzia.

    •  Silvana 
      Rispondi

      Acquistare in generale telefoni cinesi richiede consapevolezza. Se si preferisce avere uno smartphone pronto all’uso è consigliabile acquistare la versione con il firmware internazionale.

      In Italia gli operatori telefonici utilizzano per le reti LTE le bande 800Mhz (la cosiddetta Banda B20), 1800Mhz e 2600Mhz. In particolare TIM e Vodafone le utilizzano tutte le bande di frequenza, la TRE non utilizza la 800Mhz, mentre Wind è quella che utilizza maggiormente la banda 800Mhz in LTE. Il problema di molti smartphone cinesi è che non supportano la banda 800Mzh in LTE: se avete quindi una SIM TRE non avrete alcun problema mentre con gli altri operatori dovrete accontentarvi di navigare in 3G o in HSDPA laddove con uno smartphone compatibile con tutte le frequenze avreste navigato in 4G. Se avete una SIM Wind, controllate che lo smartphone supporti la 800Mhz prima di acquistarlo.

      Da dove viene spedito? Se acquistate smartphone da store cinesi o da store italiani che spediscono dalla Cina, dovrete mettere in conto tempi di spedizioni più elevati, oltre alle spese doganali. Quest’ultime comprendono sia il dazio doganale che l’IVA del 22% sul valore dell’oggetto importato, calcolato su quanto dichiarato dal mittente. Considerando quindi i costi complessivi potrebbe venir meno la convenienza di acquistare il prodotto dalla Cina. E’ opportuno acquistare da uno store con spedizione dall’Italia ma ad un prezzo maggiorato.

      Garanzia e assistenza. Cosa succede se uno smartphone cinese presenta un difetto di fabbrica? O se si rompe? In Italia, per legge, il venditore è obbligato ad applicare la garanzia della durata di due anni a copertura di difetti di produzione e conformità dei prodotti venduti. Alcuni produttori, come Meizu, hanno centri di assistenza dedicati in Italia, alcuni importatori invece si appoggiano a laboratori tecnici presenti sul territorio italiano. Prima di acquistare uno smartphone cinese è opportuno quindi leggere con attenzione le condizioni di vendita.

      Aggiornamenti Android. Se volete acquistare uno smartphone cinese mettete in conto che molti modelli non ricevono l’aggiornamento di Android alla versione più recente.
      In altre parole uno smartphone cinese potrebbe essere non aggiornabile.
      Generalmente l’aggiornamento all’ultima versione del sistema operativo Android garantisce maggiore stabilità, efficienza e sicurezza, oltre all’introduzione di nuove funzionalità.

      NFC. Molti smartphone cinesi non supportano l’NFC. L’NFC è un protocollo di comunicazione che consente di connettersi alle etichette NFC, programmate per l’esecuzione di determinate azioni in automatico, o di effettuare micro-pagamenti, avvicinando lo smartphone ad appositi lettori. Tale tecnologia è sostituita solo in parte dall’alternativa “HotKnot”.

      Dunque acquistare BlackBerry da store italiani e’ garanzia spregiudicata.!!!?????!!!!

  •  Silvana 
    Rispondi

    E’ proprio vero che il tempo e’ denaro! Bisogna aspettare lunghi giorni di attesa per risparmiare sul prezzo. L’importante è la garanzia. Io ci farei pure l’assicurazione per la verità. Non un telefono è scivolato nel WC…
    Comunque Davide si era sbagliato. Il suo non era un Motion che costa 626 euro ma un KeyOne di 421 euro.
    Il KeyOne e’ molto originale. Non immagino nemmeno come sarà imponente il suo futuro erede con un processore credi il 660 e uno storage di 64 gb di ram.

  • silvana baris
    Rispondi

    Sarebbe perlomeno utile conoscere come eliminare i bloatware, ho paura di fare cose mai sperimentate.

  • silvana baris
    Rispondi

    affrettati.

  • Paolo B
    Rispondi

    Scusate il quesito fuori tema ( e su una questione per molti di voi banale, ma per me no, visto che non me ne occupo): devo aggiornare il browser del mio BlackBerry Classic ( OS10), mi potete per cortesia indicare programma ( g.chrome?) e sito adatto per scaricare e aggiornare senza che vada in giro a cercare e rischiare operazioni non consone per lo stoico “classic”? Vi ringrazio… ( Ho reinviato il msg perché non l’ho visto comparire dopo ore che lo avevo inviato la prima volta)

  • Emanuel
    Rispondi

    In risposta ad Anthony, ho preso anch’io un Priv, come faccio a capire se ci sono queste famose app installate che fanno rallentare il sistema operativo?

    • Anthony
      Rispondi

      Ancora non lo so perché il Priv non è ancora arrivato, cmq dovrebbero essere quelle App che lo smartphone non ti fa eliminare cestinandole normalmente, come ad esempio il ”remember” nell’os 10…..trovi delle procedure in rete ma bisogna stare attenti a non eliminare qualcosa di essenziale per il funzionamento di android….ovviamente non bisogna mica eliminarle tutte ma magari solo quelle che alla fine non si utilizzano mai.

  • Paolo B
    Rispondi

    Ma i modelli nuovi di BlackBerry ( keyone, motion…) dove si trovano? Bisogna ricorrere per forza a siti esteri?? Non parliamo di negozi fisici…mi paiono introvabili…

    •  Silvana 
      Rispondi

      Oramai la strada per acquistare dispositivi e’ sempre più quella on line. Ma bisogna fare alcune differenziazioni.
      Lo stesso telefono, il KeyOne edition su Yeppon costa circa 626 euro, su e bay circa 419 euro.
      La differenza di oltre 200 euro pone alcuni interrogativi seri, oltre alla garanzia inesistente potrebbe esserci un ulteriore elemento di rischio.
      Per esempio la presenza di bloatware, ossia quelle applicazioni sgradite ed incestinabili, che affaticato il sistema operativo.

      • Anthony
        Rispondi

        Per quanto riguarda I bloatwere si trovano varie guide per eliminarli, non so effettivamente se è possibile, ho acquistato un Priv a € 213 per sperimentare come ci si trova con un blackdroide, per noi abituati con os 10, quando arriverà vedrò se è possibile agire su questi bloat…

    • Andrea S
      Rispondi

      io il Keyone l’ho visto sabato al centro Tim.

      • Silvana Baris
        Rispondi

        Sarebbe perlomeno utile conoscere come eliminare i bloatware, ho paura di fare cose mai sperimentate.

    •  Cristian 
      Rispondi

      In tutti i mediaworld e se non sbaglio unieuro

    • Davide K1
      Rispondi

      io ho trovato facilmente il k1 su sito italiano, altrimenti, per parlare di negozi fisici, l’ho visto al mediaworld

    • Luc
      Rispondi

      Io l’ho acquistato online sul sito di Media World ad un buon prezzo già 3 mesi fa…

  • Emanuel
    Rispondi

    Salve a tutti, ed io che ho preso appena preso un Priv….ho fatto un pessimo acquisto? Voi che ne pensate? Il mio budget era limitato e sinceramente spendere oltre 400 per un cel non ne avevo voglia! Spero che arrivi presto!!!

  • Francesco
    Rispondi

    Visto proprio ieri che su sito tim e’ disponibile anche il K1 black

  • Diego
    Rispondi

    Ho comprato il K1 BE su Yeppon a 626 euro perché eglobal e gli altri cinesi ho saputo sono pieni di bloatware e comunque non mi rasserena la questione garanzia. Arriverà domani a sostituire il Passport, vi farò sapere.

    •  Silvana 
      Rispondi

      Bravo, ottima scelta. Hai preso il KO two, con 4gb di ram e 64 gb di storage. Meraviglioso.
      Auguri!

      •  Silvana 
        Rispondi

        Mi correggo : KeyOne Black edition. Bellissimo

  • Lorenp26
    Rispondi

    OT: so eglobal c’è il K1 Black Edition a 419,00… quasi quasi…

    • custer
      custer
      Rispondi

      Black edition a 419???? E l’hai lasciato li?

      • Davide K1
        Rispondi

        io l’ho trovato a 421 su moontech. le recensioni ne parlano male perché consegnano in 30 gg, ma per me non era un problema aspettare… e alla fine è andato tutto bene.

        • Davide K1
          Rispondi

          pardon… il mio non è un Black edition… scusate

          •  Silvana 
            Rispondi

            Ah ora si. Mi hai intimorito ulteriormente sul potenziale nuovo acquisto , ma farò una sorpresa a quanti aspettano che lasci il mio Z10 dopo 5 anni battuti e a ritmo serrato….
            Debbo molto a lui….non mi ha mai tradita…..sedotta sempre …ah!

      •  Silvana 
        Rispondi

        Custer ma ci sarà un motivo perché un KeyOne Black edition su e Global costa solo 419 euro, mentre Diego su Yeppon lo ha pagato 626,99.
        Più di 200 euro di differenza. !!

        • custer
          custer
          Rispondi

          onestamente la differenza mi pare ingiustificabile.. non porrei questioni di differenze hardware o software.. in android in pratica non ci sono app icestinabili.. una app che non si può cancellare, si può comunque disattivare e quindi il sistema mette l’app stessa in quarantena come non utilizzabile. Te lo dico in quanto faccio questo per quasi tutte le apps di google che io trovo particolarmente invasive sia a livello di memoria che di consumo delle risorse. Alla fine il prezzo, al netto dei costi di produzione, è anche in funzione della domanda e offerta. Probabilmente eGlobal ha una partita di keyone che vuole vendere, io a quel prezzo ne approfitterei.

          • silvana baris
            Rispondi

            Custer, potrebbe essere la garanzia allora, ma ciò nonostante la differenza resta altissima.
            Una volta messe in quarantena le applicazioni invasive, smettono di funzionare per sempre?
            Per me Android resta misterioso.

            • Lorenp26
              Rispondi

              Si, la differenza è dovuta essenzialmente alla garanzia. Io comunque da Eglobal ho acquistato 3 BlackBerry e la nostra mitica francesca e stata convinta (anche da me) a comprare il suo BlackBerry PP SE. Ci vuole pazienza x avere l’acquisto tra le mani, però….

              •  Silvana 
                Rispondi

                E’ proprio vero che il tempo e’ denaro! Bisogna aspettare lunghi giorni di attesa per risparmiare sul prezzo. L’importante è la garanzia. Io ci farei pure l’assicurazione per la verità. Non un telefono è scivolato nel WC…
                Comunque Davide si era sbagliato. Il suo non era un Motion che costa 626 euro ma un KeyOne di 421 euro.
                Il KeyOne e’ molto originale. Non immagino nemmeno come sarà imponente il suo futuro erede con un processore credi il 660 e uno storage di 64 gb di ram.

            •  Silvana 
              Rispondi

              Oddio e’ comparso il mio cognome. Mai avvenuto prima.

  • Luciano
    Rispondi

    Dove si può acquistare il Motion in italia?

  • Francesco
    Rispondi

    A quando la recensione del Motion?

    • GinevraLago
      GinevraLago
      Rispondi

      Presto 😀

      •  Silvana 
        Rispondi

        Ginevra scusa. Ma il Motion con 4 gb di ram, fa la differenza con il KeyOne che ne ha solo 3.?
        Inoltre se posso sapere l’avete acquistato da Media Market a 469 Euro?

        • GinevraLago
          GinevraLago
          Rispondi

          Lo abbiamo acquistato su ebay, buongiorno

          •  Silvana 
            Rispondi

            Buongiorno a Te. Grazie.

      • Francesco
        Rispondi

        Grazie, non vedo l’ora di leggerla 🙂

      • silvana baris
        Rispondi

        Aiuto. Non funziona l’App di clic.
        E’ arrivato il momento della separazione dal mio Z10?
        O è per cause tecniche momentanee?
        Sto scrivendo dalla versione web.

  • checco
    Rispondi

    amore allo stato puro!!

    • Silvana Baris
      Rispondi

      Sarebbe perlomeno utile conoscere come eliminare i bloatware, ho paura di fare cose mai sperimentate.

  • David 79
    Rispondi

    io ho il Priv è va benissimo, prossimo il Motion…

    •  Silvana 
      Rispondi

      Perché io ho ancora lo Zio? Ma che ci fate con i telefoni. Ti trovi bene con Android, cosa rimpiangi di OS 10?

      • Davide K1
        Rispondi

        ho il keyone da 20 giorni circa, non posso ancora dire di conoscerlo bene. Ho l’impressione che Android sia ricco di funzioni, ma non sempre essenziali, a volte mi sembra di entrare in un labirinto. con OS10 invece sapevo sempre “dov’ero”. mi manca la gesture da sinistra per lo hub, e fa specie poterlo rimuovere come un’applicazione qualunque. mi manca anche il bb assistant, che partiva immediatamente nel digitare: con il bbdroide c’è la funzione di ricerca, che ho associato alla pressione di un tasto: stessi contenuti, ma comunque un’azione in più da fare. l’integrazione di whatsapp non è completa: nello Hub non puoi vedere i messaggi inviati ma solo quelli ricevuti, e questo falsa la scansione cronologica delle notifiche che lo hub stesso fornisce. c’è un’applicazione che collega con un centro supporto: ho mandato alcune osservazioni e mi hanno risposto entro circa 24 ore, mi è piaciuto. nel complesso l’esperienza è positiva. per alcuni aspetti, forse l’os 10 era più… essenziale. tutto al netto della mia poca conoscenza del nuovo sistema. saluti

        •  Silvana 
          Rispondi

          Grazie per i dettagli sull’esperienza BlackBerry Android.
          Se le cose resteranno invariate su Android, le funzionalità del vecchio OS 10 si dimostrano ancora lacunose e non sfruttabili a pieno , come
          Hub, Assistant ed anche whatsapp.
          Noi blackberriani siamo abituati bene ed anche un po’ viziati , per cui ho preferito di restare con lo Z10, fino alla soluzione definitiva delle problematiche.
          Mi sto preparando a fare il salto se al 31 dicembre non avremo alternative per WA.
          Diversamente l’attesa dei nuovi dispositivi del 2018 resta l’alternativa migliore.

        • Gianluigi
          Rispondi

          Una sola cosa: nella descrizione dell’app blackberry hub nel play store, c’è scritto in basso che per solo per gli apparecchi blackberry “avvia hub con il familiare gesto dal basso verso destra” , mentre dalla tua gentile descrizione appare di no. Volendo optare per un full screen ed essendo un operazione che faccio centinaia di volte al giorno, sarebbe l’unico motivo per me per acquistare il motion piuttosto che un altro android e poi comprare l’app. Grazie.

          •  Silvana 
            Rispondi

            Il full touch e’ richiestissimo, ma il KeyOne e’ davvero particolare. Unico.

          • Davide K1
            Rispondi

            gent. Gianluigi, purtroppo non sono riuscito a trovare il modo di farlo, ho ricontrollato le impostazioni dello hub senza trovare nulla. Forse qualcun altro ci sa aiutare? grazie

Leave a Comment