TCL al CES 2018: BlackBerry KEYone Bronze Edition e almeno due nuovi smartphone BlackBerry Mobile

Caratterizzato da finitura in bronzo opaco, compatibilità dual-SIM per mercati globali selezionati, oltre a 4 GB di RAM e 64 GB di storage interno, BlackBerry KEYone Bronze Edition sarà distribuito in mercati selezionati in Asia, Europa e Medio Oriente.

TCL al CES 2018 ha annunciato il BlackBerry KEYone Bronze Edition che si aggiunge alla versione base e black edition

Sebbene i dettagli esatti non siano stati annunciati, coloro che vogliono acquistare il BlackBerry KEYone Bronze Edition potranno potranno attraverso i rivenditori autorizzati a partire dal 1 ° trimestre 2018.

TCL rileva che più informazioni sulla disponibilità regionale di BlackBerry KEYone Bronze Edition saranno condivise a breve, tra cui disponibilità e prezzi del mercato.

Come si legge nel comunicato che segue due nuovi Device verranno rilasciati dall’azienda nel 2018, del primo ne abbiamo accennato a questo indirizzo,  del secondo di certo ne sapremo di più in seguito, intanto vi pubblichiamo il comunicato stampa rilasciato;

TCL al CES 2018: BlackBerry KEYone Bronze Edition e almeno due nuovi smartphone BlackBerry Mobile

TCL COMMUNICATION PROMISES AT LEAST TWO NEW BLACKBERRY SMARTPHONES COMING IN 2018

Also announces U.S. availability of BlackBerry Motion and an all-new variant of BlackBerry KEYone for select markets in Asia and Europe

LAS VEGAS – January 9, 2018 – Building upon the successful global launch of the award-winning BlackBerry KEYone and introduction of BlackBerry Motion more recently to select markets, TCL Communication is preparing for additional portfolio expansion in 2018. This begins with the GSM unlocked BlackBerry Motion coming to the U.S. market beginning January 12, which will be available online at Amazon and Best Buy for $449.99 USD. Later in Q1 2018, an all-new color variant and dual SIM version of BlackBerry KEYone – Bronze Edition – will be released in select markets across Asia, Europe and the Middle East.

“It has been less than one year since we formally introduced the world to our all-new BlackBerry smartphones and we’ve seen very strong renewed interest thanks to devices like BlackBerry KEYone and BlackBerry Motion,” said Alain Lejeune, Global General Manager for BlackBerry Mobile. “With new BlackBerry smartphones from TCL Communication now available in over 50 countries around the world, we have a solid foundation to continue building upon our portfolio in the new year. This means customers can expect to see at least two new BlackBerry smartphones from us later this year.”

“BlackBerry phones are the world’s most secure Android smartphones because we’ve designed security into every possible piece of software,” said Alex Thurber, SVP and GM of Mobility Solutions, BlackBerry. “We are excited that TCL Communication has decided to bring the BlackBerry Motion with its outstanding battery life and its touchscreen interface to the United States, in addition to introducing a dual-SIM variant of the highly regarded BlackBerry KEYone for global markets. In 2018 we will be working closely with TCL Communication to roll out Android 8.0 Oreo, including additional security and other features, to continue to expand the overall BlackBerry smartphone user experience.”

BLACKBERRY KEYONE BRONZE EDITION

Since the global rollout of BlackBerry KEYone, which began in Q2 2017, TCL Communication has launched the device in over 50 countries worldwide, including markets in North America, Latin America, Europe, Africa and Asia. In fact, the global rollout continues with variants of BlackBerry KEYone newly released in Mexico and South Korea. This includes launching with key partners like AT&T, Sprint, Rogers, Bell, TELUS, Amazon, Best Buy, Vodafone, MediaMarkt, Orange, Carphone Warehouse, JD.com, Telefonica and many more.

With the positive global reception of the BlackBerry KEYone, TCL Communication is adding the all-new BlackBerry KEYone Bronze Edition to the series. This limited edition model features a matte bronze finish and adds dual-SIM compatibility for select global markets. Ideal for corporate users or frequent travelers, the BlackBerry KEYone Bronze Edition also has 4GB of memory and 64GB of internal storage. Additionally, it comes packed with all the security, productivity and reliability features that have made BlackBerry KEYone such a distinctly different and popular smartphone. More information on the regional availability of BlackBerry KEYone Bronze Edition will be shared shortly, including market availability and pricing.

BLACKBERRY MOTION

The launch of BlackBerry Motion further diversifies the BlackBerry Mobile smartphone portfolio offering IP67 water and dust resistance and a new anti-scratch display technology for its 5.5-inch Full-HD screen. It also comes with the largest battery ever in a BlackBerry smartphone (4,000mAh), offering 32+ hours of mixed use. When a charge is required, Qualcomm Quick Charge 3.0 enables up to a 50 percent charge in roughly 40 minutes using a USB Type-C charger. Powered by AndroidTM 7.1 Nougat, this all-new BlackBerry smartphone gives customers access to the entire Google Play store and will receive monthly Android security updates. It will be upgraded to Android Oreo later this year.

New to this latest BlackBerry Smartphone is an improved customizable Convenience Key that brings even greater functionality and context to the quick-access physical key – unique to BlackBerry smartphones. This feature now includes four customizable profiles for Home, Car, Office and User, allowing for three different shortcut options that can be triggered by a home WiFi network, in-car Bluetooth, meetings that are synced to BlackBerry Hub or apps that are most commonly used.

For more information about the BlackBerry Mobile smartphones from TCL Communication, please visit www.BlackBerryMobile.com and come see us at CES 2018 located in Central Hall, Stand 12929.

About TCL Communication

TCL Communication Technology Holdings Limited (TCL Communication) designs, manufactures and markets an expanding portfolio of mobile and internet products and services under three key brands – TCL, Alcatel and BlackBerry – with its portfolio of products currently sold in over 160 countries throughout North America, Latin America, Europe, the Middle East, Africa and Asia Pacific. Incorporated in Hong Kong, TCL Communication operates nine R&D centers worldwide, employing thousands across the globe. For more information, please visit www.tclcom.com.

Recommended Posts
Showing 44 comments
  • Andrea S
    Rispondi

    Bello, molto più bello del Black edition.

    •  John Chen 
      Rispondi

      Il Classic, è stato il miglior blackberry della serie 10. Ne ho avuti tre, li vendevo e poi andavo a ricomprarmelo,finché non mi sono fermato sul Passport, telefono sorprendente, da cui non riesco a staccarmi anche se un senso non sono ancora riuscito a darglielo. Il Classic, era pesante, ma racchiudeva in sé tutta la praticità e la produttività d’uso dei vecchi BlackBerry Bold, oltre che la miglior tastiera qwerty mai prodotta da BlackBerry. Lo Z10, che sto usando per scrivere questo post, è perfetto riguardo dimensioni e peso, elegantissimo ma con due pecche:tutta plastica ed autonomia davvero ridotta. Comunque sia, mettetela come volete, ma i BlackBerry veri rispetto ai TCL, fanno ancora la differenza.

      • francesco
        Rispondi

        A me gli z10 non duravano niente ( meno di 1 anno) ne ho macinati 3, guardate che il dtek50 non è poi così male!

        •  John Chen 
          Rispondi

          Dtek 50 e 60, Aurora, KeyOne e Motion, perdonatemi, ma non sono BlackBerry.

      • Frank65
        Rispondi

        Quoto 100%!!!

  • Raffaele
    Rispondi

    Meno male un modello dual sim..

  • Anthony
    Rispondi

    Ho visto e toccato il K1 per la prima volta questo Natale da Mediaworld…..ragazzi….mi sono venuti i brividi!! una cinesata assurda, il metallo sembra scatoletta, la tastiera lucente non si può guardare(e toccare), il back sembra plastica da due soldi, mi è sembrato anche un po’ come dire ”tamarro” esteticamente, sono rimasto abbastanza deluso…..siamo lontani anni luce dai materiali del Passport e compagni, ho preso il Priv(elegante) da poco e già rispetto al Passport ho storto il naso per alcune cose ma ha cmq la qualità Blackberry….il K1 è qualcos’altro….

    • custer
      Rispondi

      Condivido tutto, tranne il giudizio finale sul “cialtrone”, occorre anche considerare da dove Chen è partito, non era il 2007 (purtroppo) e a quel punto, a mio avviso, non c’erano tante possibilità di scelta, o continuare a investire su bb10 (e probabilmente a perdere soldi come accadeva da qualche anno) nella speranza di poter fare numeri importanti e riprendersi magari aumentando la compatibilità con il sistema “aperto” android, o dirottare gli investimenti in altre strade cercando comunque di mantenere un comparto dispositivi al minor costo possibile. Ha scelto la seconda strada e, a mio personalissimo avviso, se oggi c’è in cantiere l’uscita di un nuovo dispositivo con le caratteristiche che sappiamo (simile al Keyone ma più performante), è proprio perché ha fatto quella scelta che gli ha consentito nel giro di un paio d’anni, di fare utili e di differenziarsi, in prospettiva, rispetto ad altri produttori di dispositivi che al momento sono tutti sofferenti in un mercato che è destinato a saturarsi. Quanti iphone 10 state vedendo in giro? Forse io frequento zone di periferia, fuori dal Jet set internazionale, ma non ne vedo, eppure tutti ne parlano come un grande successo.

  • Simone
    Rispondi

    Ciao ragazzi vi seguo ogni giorno! Ora ho un Q10 e vorrei passare al keyone Black per avere i 4gb di ram… avete suggerimenti sull’acquisto? Già per il q10 avevo pagato quasi 700 euro e dopo pochi mesi costava la metà… ora il Keyone Black su mediaworld costa 600 e non vorrei che uscendo il bronze calasse tanto…

  • Simone
    Rispondi

    Si… lo amo da 4 anni… uso BlackBerry da sempre…

  • Fidelio
    Rispondi

    Buonasera . Mi scuso per l’ot ma ho bisogno di aiuto. Oggi ho inserito nel mio z10 una sim Wind ricaricabile che consente al telefono di connettersi alla rete in 4g ma quando tento di inviare una telefonata appare un messaggio che dice di contattare l’amministratore e che la funzione e bloccata! Quando chiamo il numero sullo z10 il chiamante sente che la telefonata e’ in corso ma lo z10 non squilla. Ho chiesto al gestore che mi ha fatto inserire la sim in altro smartphone dove il problema non si presenta e mi hanno risposto che dipende dal telefono . Esiste una soluzione? Vi prego ditemi di si. Grazie a tutti.

  • Anthony
    Rispondi

    Ho visto e toccato il K1 per la prima volta questo Natale da Mediaworld…..ragazzi….mi sono venuti i brividi!! una cinesata assurda, il metallo sembra scatoletta, la tastiera lucente non si può guardare(e toccare), il back sembra plastica da due soldi, mi è sembrato anche un po’ come dire ”tamarro” esteticamente, sono rimasto abbastanza deluso…..siamo lontani anni luce dai materiali del Passport e compagni, ho preso il Priv(elegante) da poco e già rispetto al Passport ho storto il naso per alcune cose ma ha cmq la qualità Blackberry….il K1 è qualcos’altro….

    • Frank65
      Rispondi

      Esatto!!!! Nel vederlo e nel toccarlo ho avuto le tue identiche impressioni!! Roba cinese di bassa qualità. Solo chi non ha avuto veramente in mano BlackBerry può dire che il Keyone è un dispositivo di qualità. Se lo mettiamo vicino ad un Classic (ma direi anche ad un Q10) il Keyone impallidisce. BlackBerry soprattutto con i BB10 aveva raggiunto livelli di grande qualità. Lo stesso Leap, dichiarato di livello “medio” è in realtà di grande qualità, altro che il….Motion. Il mio attuale Z10 attira ancora un sacco di sguardi e curiosità, anche se uscito più di 5 anni fa. RIM- BlackBerry è stata avanti anni luce nella costruzione degli smartphones. In compenso è stata indietro 100 anni luce nel marketing.

      • custer
        custer
        Rispondi

        Io non so che telefono avete “toccato”, ma tutti quelli che conosco che lo “usano” o lo hanno “usato”, me compreso, abbiamo un’idea opposta e anche il 99% delle recensioni lette, almeno sull’hardware, sono concordi nel definirlo un gran bel telefono. Cambiate litania almeno sul discorso di roba “cinese”, non si può più leggere, soprattutto oggi che praticamente tutti i telefoni, dai più costosi ai più economici, sono fatti in cina.. Lasciamo in pace i cinesi e continuiamo a disprezzare tutto ciò che viene venduto con il marchio BlackBerry, almeno finché non cambieranno la mora con la mela, poi sara’ tutto bellissimo, il prezzo sarà giusto e i materiali saranno sopraffini!

        • beam
          Rispondi

          vorrei raccontare la mia esperienza: utente di RIM dal 2004 (mercato USA) venendo da esperienze precedenti Palm Vx e Motorola A1000. 

          Ho  posseduto 14 modelli diversi di terminali BB, cito solo gli ultimi, Curve,  Torch, Z10 e PPSE.

          Attualmente ho un K1BE e mi trovo benissimo,

          Ho assistito con dispiacere al declino dell’ hw BB e di OS10 ma il telefono è uno strumento di produttività e se non produce come necessita…….si cambia!

          non è tollerabile che le applicazioni più basilari (e intendo quelle di mobilità nel mio caso) non girino su OS10, si impuntino, diano una risposta dopo qualche minuto e richiedano strenuamente l’installazione di Google Play Service per poi bloccarsi.

          Per non parlare di whatsapp (per chi lo usa) con farraginosi e a volte imprecisi,quanto frettolososamente suggeriti, metodi di porting della versione apk

          Le critiche sulla qualità costruttiva  del K1BE lasciano il tempo che trovano: non si giudica un telefono tenedolo in mano in negozio ma usandolo tutti i giorni

          Per entrare nel merito della migrazione da PPSE a K1BE:

          3500 contatti  trasferiti con intouch app

          7 account di posta (di cui 3 PEC)

          installazione di 25 app (compreso settaggio autorizzazioni)

          tempo impiegato 45 minuti

          Per farvi capire meglio: sito ANSA su PPSE tempo di caricamento 50 secondi, su K1BE 7 secondi

          credetemi, non c’è nessun trauma da OS10 a Android e K1BE risulta all’uso affidabile, veloce, con una  tastiera che non fa rimpiangere quelle BB e poi  “cade bene in mano”.

          Concludo, con buona pace di tutti voi, un commento su quel “cialtrone” di John Chen: ha eseguito ottimamante il lavoro che gli è stato affidato e ha raggiunto il risultato che tutti i capo azienda devono perseguire, ovvero portare nelle casse 1 dollaro in più di quanto richiesto dagli azionisti.

           

          • custer
            custer
            Rispondi

            Condivido tutto, tranne il giudizio finale sul “cialtrone”, occorre anche considerare da dove Chen è partito, non era il 2007 (purtroppo) e a quel punto, a mio avviso, non c’erano tante possibilità di scelta, o continuare a investire su bb10 (e probabilmente a perdere soldi come accadeva da qualche anno) nella speranza di poter fare numeri importanti e riprendersi magari aumentando la compatibilità con il sistema “aperto” android, o dirottare gli investimenti in altre strade cercando comunque di mantenere un comparto dispositivi al minor costo possibile. Ha scelto la seconda strada e, a mio personalissimo avviso, se oggi c’è in cantiere l’uscita di un nuovo dispositivo con le caratteristiche che sappiamo (simile al Keyone ma più performante), è proprio perché ha fatto quella scelta che gli ha consentito nel giro di un paio d’anni, di fare utili e di differenziarsi, in prospettiva, rispetto ad altri produttori di dispositivi che al momento sono tutti sofferenti in un mercato che è destinato a saturarsi. Quanti iphone 10 state vedendo in giro? Forse io frequento zone di periferia, fuori dal Jet set internazionale, ma non ne vedo, eppure tutti ne parlano come un grande successo.

            • beam
              Rispondi

              Custer parole da sottoscrivere in pieno. “cialtrone” va inteso in senso affettuoso visto tutto quello che gli è stato scritto contro. diciamolo come John Wayne: “è uno sporco lavoro, ma qualcuno lo deve fare”

    • custer
      custer
      Rispondi

      Another recognition for the mighty BlackBerry KEYone. The successful device has won another trophy, this time its the IDC award for the “Global Business Security Mobile Phone of the Year”.. Mi vengono i brividi!!

      • Anthony
        Rispondi

        Queste sono state le mie sacrosante impressioni, le posso esprimere qui credo!? giusto?….non ho dato giudizi o pareri tecnici perché non sono un tecnico, sulla funzionalità non mi sono espresso in quanto non l’ho provato…..il termine ”cinesata” serve a voler esprimere una sensazione di bassa qualità, credo si capisse ma evidentemente devo chiarire anche questo. Lo so bene che in Cina si producono anche cose di qualità mi sembra ovvio e scontato e la puntualizzazione di cui sopra non è attinente al concetto da me espresso.

  • Simone
    Rispondi

    Si… lo amo da 4 anni… uso BlackBerry da sempre…

  • Simone
    Rispondi

    Ciao ragazzi vi seguo ogni giorno! Ora ho un Q10 e vorrei passare al keyone Black per avere i 4gb di ram… avete suggerimenti sull’acquisto? Già per il q10 avevo pagato quasi 700 euro e dopo pochi mesi costava la metà… ora il Keyone Black su mediaworld costa 600 e non vorrei che uscendo il bronze calasse tanto…

    • Raffaele
      Rispondi

      Ciao simone, c’è l hai dal 2013?

  • Fidelio
    Rispondi

    Buonasera . Mi scuso per l’ot ma ho bisogno di aiuto. Oggi ho inserito nel mio z10 una sim Wind ricaricabile che consente al telefono di connettersi alla rete in 4g ma quando tento di inviare una telefonata appare un messaggio che dice di contattare l’amministratore e che la funzione e bloccata! Quando chiamo il numero sullo z10 il chiamante sente che la telefonata e’ in corso ma lo z10 non squilla. Ho chiesto al gestore che mi ha fatto inserire la sim in altro smartphone dove il problema non si presenta e mi hanno risposto che dipende dal telefono . Esiste una soluzione? Vi prego ditemi di si. Grazie a tutti.

    •  Stefano 
      Rispondi

      Hai provato a togliere la batteria e far ripartire il telefono?

      • Fidelio
        Rispondi

        Si. acceso spento riavviato. Di tutto.

    • custer
      custer
      Rispondi

      Mi sembra chiaro che trattasi di un difetto di una delle due componenti.. La sim capita spesso che sia difettosa, dovresti provare ad estrarla e inserirla più volte finché non vedi che prende la Linea.. Ma dalla tua descrizione mi sembra più probabile che si tratti di un problema dello z10, mi viene da pensare che abbia un qualche difetto proprio dove si inserisce la sim.. Io farei un’altra prova, metterei un’altra scheda sim (quella di un familiare?) sullo z10, così sarà chiaro che se non funzionerà sarà per colpa dello z10 da riparare.

      • Fidelio
        Rispondi

        Grazie Custer. A volte la soluzione più semplice e’ quella a cui non si pensa . Vi terro’ aggiornati.

    •  Cristian 
      Rispondi

      Ho Wind ricaricabile da 1 mese e mezzo su z10. Nessun problema a me é partita al primo colpo. Prima ero Tim Business. Nin so se possa servire, ma hai provato a levare il codice pin dallo z10!? Poi prova ad inserire il numero di telefono con 39 davanti in: impostazioni, protezione e privacy, sim: modifica il numero di telefono….per ora altro nn mi viene…csm ti faccio sapere. Ciao

  • Andrea S
    Rispondi

    Bello, molto più bello del Black edition.

    • Raffaele
      Rispondi

      Mi ricordo che il bronzo fu pensato anche per il classic però non fu fatto più

      • Andrea S
        Rispondi

        Quanto mi piace il Classic. Mi ricorda tanto il Bold 9790, solo un po’ più grosso.

        • Frank65
          Rispondi

          Bellissimo il Classic. Uno dei BlackBerry più belli mai prodotti. L’ho usato per un anno. Peccato per il peso, 30 /40 grammi in più dell’ideale. Poi sono passato allo Z10, leggerissimo e stupendo, come tutti i “veri” BlackBerry.

          •  John Chen 
            Rispondi

            Il Classic, è stato il miglior blackberry della serie 10. Ne ho avuti tre, li vendevo e poi andavo a ricomprarmelo,finché non mi sono fermato sul Passport, telefono sorprendente, da cui non riesco a staccarmi anche se un senso non sono ancora riuscito a darglielo. Il Classic, era pesante, ma racchiudeva in sé tutta la praticità e la produttività d’uso dei vecchi BlackBerry Bold, oltre che la miglior tastiera qwerty mai prodotta da BlackBerry. Lo Z10, che sto usando per scrivere questo post, è perfetto riguardo dimensioni e peso, elegantissimo ma con due pecche:tutta plastica ed autonomia davvero ridotta. Comunque sia, mettetela come volete, ma i BlackBerry veri rispetto ai TCL, fanno ancora la differenza.

            • francesco
              Rispondi

              A me gli z10 non duravano niente ( meno di 1 anno) ne ho macinati 3, guardate che il dtek50 non è poi così male!

              •  John Chen 
                Rispondi

                Dtek 50 e 60, Aurora, KeyOne e Motion, perdonatemi, ma non sono BlackBerry.

                • francesco
                  Rispondi

                  neanche mia moglie è la stessa di 15 anni fa, e allora? la cambio?

                  •  Silvana 
                    Rispondi

                    Sono sicura che tua moglie non ti perdonerebbe mai una simile osservazione.
                    Potevi dire invece che una volta ogni telefono , canadese e non, erano costruiti per durare nel tempo, materiali piu’ pesanti, più resistenti agli urti.
                    Assistiamo così alla costruzione di smartphone che per le dimensioni attuali se avessero gli stessi materiali dovremmo rinforzare le tasche dei vestiti, e sono sicura che nessuno li vorrebbe.

                    • francesco

                      Scherzavo, anche mia moglie può dire lo stesso di me! ma che senso ha fare dispositivi con hardware che dura 7/8 anni ( con i relativi costi) quando il progresso software è così veloce, tale da renderli obsoleti in un paio? Il mio Z30 (che ho pensionato ancora funzionante ) probabilmente sarebbe durato ancora tanto, ma tante applicazione che ora ho sul dtek50 (178 €) non riuscivo ad averle. Posso dire chisseneimporta se non è un vero blackberry?!!!

                    •  Silvana 

                      Ok ok ok.

            • Frank65
              Rispondi

              Quoto 100%!!!

            • custer
              custer
              Rispondi

              Contesto che sul Classic ci sia la migliore tastiera blackberry, come si fa a non apprezzare le tastiere sensibili al tocco come quelle del Passport o del priv o del KeyOne? Poi ognuno ha le proprie idee ed e’ giusto che continui ad averle, ma non considerare il KeyOne degno di essere un dispositivo blackberry, mi sembra tanto una affermazione fatta con pregiudizio!

              •  John Chen 
                Rispondi

                Hai mai usato la tastiera del Classic? Se ne hai usufruito, non puoi negare che sia la tastiera perfetta: dimensioni perfette, ergonomia perfetta, feed perfetto. Vengo da un 8900 curve, mio primo BlackBerry, poi Bold 9000, 9700, 9780, 9900 e Q10 e Priv, ti assicuro che con le qwerty ho avuto a che fare.
                Attualmente ho un Passport, quindi posso dire che la tastiera sia sicuramente molto buona, ma rispetto al Classic, ha perso in ergonomia: tasti decisamente meno sagomati e più resistenti alla pressione, oltre alla lunghezza e all’impossibilità dell’uso con una mano sola. Che funga anche da track pad, è sicuramente una soluzione innovativa, ma a volte anche fastidiosa. Quella del KeyOne, scusa, lho provata, ma lasciamo perdere, siamo a livello di 8900, più larga e con la funzione track pad, ma l’impressione che mi da è quella. Per me la qwerty del Classic, è il top prodotto da BlackBerry. Riguardo i pregiudizi, sbagli, non ne ho proprio. Il KeyOne, così come il motion e ancora prima dtek 50 e 60, non sono prodotti BlackBerry, ma telefoni TCL marchiati dalla casa canadese. La realtà è questa.

              •  Silvana 
                Rispondi

                Lo penso anche io. E a questo proposito scartabellero’ per trovare alcune cose da dire su questo aspetto. Vorrei tanto abbattere i preconcetti e imprimere nelle menti nostalgiche del passato che BlackBerry in modo doloroso ha saputo sfruttare un’apertura mentale senza precedenti, con intelligenza e spiccato senso innovativo verso il mondo EoT.
                I vecchi BlackBerry ormai appartengono a un’epoca superata fatta di funzioni essenziali ma produttive, liberi da Ramsomware e con connettività quasi privata. Il bis ne è il baluardo.
                Schermi piccoli e tascabili

                Cosa vogliamo dire che il KeyOne non è un BlackBerry. Ok non è hardware di BlackBerry perché !! Ma con tutta onesta’ io li trovo addirittura più belli, linee nuove dal concept volutamente vintage ma con funzionalità ultra innovative, moderne e produttive al top. Dispositivi che conservano inalterata la tipicità del marchio dei governi e delle imprese.
                Al confronto i concorrenti sono comuni giocattoli per il tempo libero.

  • Raffaele
    Rispondi

    Meno male un modello dual sim..

Leave a Comment