BlackBerry fa causa a Facebook per violazione di brevetto

BlackBerry fa causa a Facebook, e quindi anche agli affiliati WhatsApp e Instagram, sostenendo che ci sia stata una violazione di brevetti di messaggistica, il gigante dei social network avrebbe sviluppato delle applicazioni che utilizzano funzioni già brevettate in materia di sicurezza, durata della batteria e interfaccia utente.

‘BlackBerry ha quindi spiegato di avere forti evidenze che dimostrerebbero la “violazione della proprietà intellettuale”.

“Dopo svariati anni di dialogo abbiamo ora l’obbligo verso i nostri azionisti di agire attraverso vie legali”.

Facebook pero’ non sembra preoccupata e ha annunciato di esser pronta a difendersi.

BlackBerry, attraverso il suo portavoce, ritiene che Facebook, Instagram e WhatsApp possano diventare nostri partner e lavorare con noi all’obiettivo di un futuro connesso in modo sempre più sicuro. Continuiamo a tenere la porta aperta per loro”.

BlackBerry fa causa a Facebook per violazione di brevetto a questo indirizzo troverete la denuncia presentata dal team legale di BlackBerry.

BlackBerry fa causa a Facebook per violazione di brevetto

Il sito web Recode ha scritto sulla causa, sottolineando che Facebook già in altri casi copia da prodotti della concorrenza.

“Facebook ha copiato numerosi prodotti della concorrenza in passato, dai check-in Foursquare alle caratteristiche del viso e alle storie di Snapchat. Ma l’industria tecnologica si evolve così rapidamente e le aziende prendono in prestito così tante idee l’una dall’altra che spesso questi prodotti “copiati” non meritano una battaglia legale costosa e tirata. Ma questo potrebbe essere ciò che BlackBerry sta cercando qui. La società sembra utilizzare le decine di migliaia di brevetti come una specie di modello di business “.

BlackBerry ha risposto a Recode con una dichiarazione.

“Proteggere le risorse degli azionisti e la proprietà intellettuale è compito di ogni amministratore delegato, tuttavia non è centrale nella strategia di BlackBerry … Abbiamo molto rispetto per Facebook e il valore che hanno attribuito alle capacità di messaggistica, alcune delle quali sono state inventate da BlackBerry. Come cybersecurity e leader di software embedded, la visione di BlackBerry è che Facebook, Instagram e WhatsApp potrebbero fare grandi partner nella nostra guida verso un futuro connesso in modo sicuro, e continuiamo a tenere aperta questa porta. Tuttavia, abbiamo una forte affermazione che Facebook ha violato la nostra proprietà intellettuale e, dopo diversi anni di dialogo, abbiamo anche l’obbligo per i nostri azionisti di perseguire adeguati rimedi legali “.

BlackBerry ha solo tutelato i suoi prodotti, facendo valere il diritto della proprietà dei brevetti, vedremo come finirà questa storia.

Recommended Posts
Showing 2 comments
  •  Silvana 
    Rispondi

    *riacquisita*

  •  Silvana 
    Rispondi

    “Facebook pero’ non sembra preoccupata e ha annunciato di esser pronta a difendersi”.

    Escludo questa affermazione. Ho letto che Zuckerberg e’ invece molto preoccupato, forse la prima volta rispetto ad altre cause nel passato.
    BlackBerry possiede un dossier di 117 pagine contenenti le prove di aver subito per anni le violazioni del proprio brevetto.
    Peraltro lo scopo dei canadesi e’ trasformare Facebook e suoi affiliati Instagram e Whatsapp in propri partners.
    Se, come spero, ciò dovesse avvenire, non escludo che la centralità riacquista del ruolo di BlackBerry può restituirle un riposizionamento sul mercato, tutto a beneficio delle vendite dei dispositivi a marchio BB.

Leave a Comment