Google ha iniziato a richiedere che gli OEM distribuiscano regolarmente patch di sicurezza

Per Android, uno dei maggiori problemi è quello di mettere tutti allo stesso livello quando si tratta di patch e aggiornamenti di sicurezza. Nel corso degli anni, sono stati compiuti progressi, ma c’è ancora molto lavoro da fare e Google sa che, come evidenziato nel loro “What’s new in Android Security”, tenuto dal capo della sicurezza della piattaforma Android di Google che per coincidenza è l’ex impiegato BlackBerry David Kleidermacher .

Come parte della discussione, Kleidermacher ha evidenziato come Project Treble aiuterà gli OEM a rilasciare la patch e gli aggiornamenti ai clienti, creando una nuova informazione che evidenzia un altro modo in cui stanno cercando di migliorare la situazione.

Google ha iniziato a richiedere che gli OEM distribuiscano regolarmente patch di sicurezza

Abbiamo anche lavorato alla creazione di patch di sicurezza nel nostro accordo OEM. Ora questo porterà a un enorme aumento del numero di dispositivi e degli utenti, che riceveranno regolarmente la patch di sicurezza.

Questo cambiamento è piuttosto significativo in quanto costringe gli OEM a rilasciare le patch di sicurezza agli utenti come parte del loro accordo nell’utilizzo di Android. Tuttavia, dovremo aspettare e vedere come si evolverà nel tempo, inoltre, il ritardo non riguarda solo gli OEM spesso sono i vettori, a provocare tale ritardo.

Da parte loro, BlackBerry e BlackBerry Mobile hanno rilasciato aggiornamenti a un ritmo piuttosto costante, soprattutto se confrontati degli altri OEM, ma ci sono ancora stati piccoli periodi di tempo in cui gli aggiornamenti non sono arrivati ​​come previsto. Kleidermacher non ha ampliato ulteriormente gli aggiornamenti “regolari”, ma si spera che migliorerà la situazione generale nel tempo.

Recommended Posts
Showing 8 comments

Leave a Comment