BlackBerry Key2 LE ufficialmente lanciato all’IFA 2018

BERLINO – 30 agosto 2018 – TCL Communication, produttore leader mondiale di smartphone e partner di licenze con il marchio BlackBerry, ha presentato il suo nuovo smartphone BlackBerry: il BlackBerry KEY2 LE. 

Questa nuovissima aggiunta alla linea di smartphone della serie BlackBerry KEY offre tre varianti di colori – Slate, Champagne e Atomic – pur mantenendo l’evoluzione del design di BlackBerry KEY2 che include cornici per schermi minimizzate e chassis ridisegnato per un look e un tocco più moderno. 

Viene inoltre fornito con lo Speed ​​Key introdotto di recente per un’esperienza di collegamento universale più personalizzata e, oltre al suo sistema operativo Android, include il supporto per funzionalità comuni come Assistente Google, Google Lens e Google Pay.

BlackBerry Key2 LE ufficialmente lanciato all’IFA 2018

 

The BlackBerry KEY2 LE will be available for purchase in markets globally – including Germany, the U.K., France, UAE, Canada and the U.S. – beginning next month with the suggested retail price starting at $399 USD / €399 EUR / £349 GBP / $519 CAD for the 32GB storage variant and $449 USD / €429 EUR / £399 GBP / $579 CAD for the 64GB storage variant.

“Today’s smartphones try to offer a one size fits all solution, but that is no longer realistic when we have a global marketplace as diverse as we have today,” said Alain Lejeune, Senior Vice President, TCL Communication & President, BlackBerry Mobile. “But this is why we focus on making modern BlackBerry smartphones like KEY2 LE, to stand out and deliver a great experience for everyday communication, with access to all the features, connectivity and applications our customers expect.”

“The BlackBerry KEY2 LE brings a fresh new personality to TCL Communication’s BlackBerry KEY2 portfolio that includes all the security features that make BlackBerry phones the world’s most secure Android smartphones,” said Alex Thurber, Senior Vice President and General Manager of Mobility Solutions at BlackBerry. “With this new addition to their product lineup, the KEY2 LE keeps the iconic BlackBerry styling while offering an accessible entry point for our fans around the world to enjoy a modern BlackBerry smartphone.”

BlackBerry Key2 LE ufficialmente lanciato all'IFA 2018

PURPOSEFUL DESIGN FOR THE MODERN COMMUNICATOR

Capturing the balance between iconic BlackBerry design and modern elements, the BlackBerry KEY2 LE features a lightweight polycarbonate frame and a newly designed soft textured back that provides better in-hand grip to prevent drops. It also includes a Full-HD, 2.5D display and will be available in three exciting accent color options: Slate, Champagne, and Atomic. With similar BlackBerry KEY series dimensions, the BlackBerry KEY2 LE is both thinner and lighter and boasts a redesigned keyboard with keys that are nearly 10 percent larger than those featured on the BlackBerry KEYone. Designed for accuracy and precision, the physical keyboard includes the Speed Key that enables shortcut access to a number of functions on your device at any time, without having to return to the home screen or search in an app folder to access the apps, contacts, and functions you use and communicate with most. The Speed Key is complimented by 52 customizable shortcuts, so you can program each key to instantly bring up the contacts and apps you use most.

A dual rear camera (13MP+5MP) with great new capture experiences that include Portrait mode is also featured on the BlackBerry KEY2 LE. This is complemented by an 8MP front camera that comes with LCD flash and new capture modes like Wide Selfie (selfie panorama) and Face Beauty, which offers new selfie capture enhancements. You can also learn more about the world around you with Google Lens camera integration, which can help you quickly access more information on landmarks, buildings, books and more simply by pointing your camera at the object.

ENHANCED PRIVACY YOU CONTROL

Now you can take personal control of your smartphone privacy with features like Locker that allow you to manage what information is shared in the cloud, like your photos and documents. Locker provides a personal space on the device where you can store apps you want to keep private along with sensitive documents and photos. Firefox Focus, the privacy browser by Mozilla, is also included so you can avoid trackers and automatically delete your browsing session when the app is closed. The BlackBerry KEY2 LE also includes the refreshed DTEK by BlackBerry application that brings new scanning features for proactive security checks to easily identify and mitigate potential security risks, such as unwanted data access by a downloaded application on your smartphone. And a commitment to monthly Android security updates means you’ll always be protected from the latest threats.

Ecco la scheda tecnica completa del BlackBerry KEY2 LE:

Operating System Android 8.1 Oreo
Display 4.5-inch, 1620×1080
IPS LCD
434ppi
3:2 aspect ratio
Processor Qualcomm Snapdragon 636
Octa-Core 4 x 1.8GHz + 4 x 1.6GHz
Adreno 509 GPU
RAM 4GB
Storage 32GB
64GB
Expandable microSD up to 256GB
Rear Camera Dual Camera 13M (1.12um, F2.2) + 5M (1.12um, F2.4) with Dual Tone LED Flash
HDR, 4K video recording at 30 fps
Scan, Private Capture
Front Camera 8MP Fixed Focus
Selfie flash
1080p/30 video
Battery 3000mAh battery (22.5 hours)
Charging USB-C
Compatible with USB Power Delivery 2.0 v1.2 & 9V2A 18W Quick Charge 3.0 Chargers
Water resistance No
Headphone jack Yes
Security DTEK security suite
BlackBerry Privacy Shade
BlackBerry Secure Android
Android For Work, Google Play for Work
Fingerprint sensor in space bar
Monthly Android security updates
Connectivity Wi-Fi 802.11ac, 5GHz, Bluetooth 5.0 LE, NFC
GPS, GLONASS, Beidou, Galileo, OTDOA
FM Radio, 4G Mobile Hotspot, Wi-Fi Direct, USB OTG
BBE100-1 – EMEA & APAC – Single SIM LTE Band 1/2/3/4/5/7/8/12/17/19/20/26/28/32
TD-LTE Band 38/40/41
BBE100-2 – NA & LATAM – Single SIM LTE Band 1/2/3/4/5/7/8/12/13/17/20/28/29/66
TD-LTE Band 38/39/40/41
BBE100-4 – EMEA & APAC – Dual SIM LTE Band 1/2/3/4/5/7/8/12/17/19/20/26/28/32
TD-LTE Band 38/40/41
BBE100-5 – NA Open Market – Dual SIM LTE Band 1/2/3/4/5/7/8/12/13/17/20/28/29/66
TD-LTE Band 38/39/40/41
Dimensions 150.25mm x 71.8mm x 8.35mm

 

PRODUCTIVITY YOU CAN ONLY FIND IN A BLACKBERRY SMARTPHONE

With the BlackBerry KEY2 LE, you have all the features you need to manage your work, travel, and personal life on the go. This includes support for dual personal accounts and business ready software that makes it easier to manage all aspects of your life. Dual account management is built in to enable you to separately manage both personal and professional social media profiles on apps like Facebook and Instagram, and on the dual-SIM variant of the BlackBerry KEY2 LE, you can also have dual WhatsApp and other accounts that require unique numbers. It also comes loaded with BlackBerry Hub which brings all your messages into one consolidated place – including emails, texts, and messages from almost any social media account, including WhatsApp.

POWER TO GET YOU THROUGH THE DAY

Delivering the power and performance expected from a BlackBerry smartphone, the BlackBerry KEY2 LE comes with 4GB of memory and in both 32GB and 64GB storage variants – with both offering expandable storage MicroSD support. It is powered by a Qualcomm Snapdragon processor and an efficient battery that offers up to 22 hours of mixed use to get you through the busiest of days and often into the next day. In addition, the BlackBerry KEY2 LE features Qualcomm Quick Charge 3.0, enabling up to a 50 percent charge in about 36 minutes – enough power to get you through a normal workday. The BlackBerry KEY2 LE also comes with a Boost mode charging and contextual battery reminder which will learn from your daily charging habits and calendar appointments to recommend when to charge, so you have the battery power you need when you need it most.

For more information about the all-new BlackBerry KEY2 LE and to register to receive the latest BlackBerry Mobile news and updates, please visit www.BlackBerryMobile.com.

About TCL Communication

TCL Communication Technology Holdings Limited (TCL Communication) designs, manufactures and markets an expanding portfolio of mobile and internet products and services under three key brands – TCL, Alcatel and BlackBerry – with its portfolio of products currently sold in over 160 countries throughout North America, Latin America, Europe, the Middle East, Africa and Asia Pacific. Incorporated in Hong Kong, TCL Communication operates nine R&D centers worldwide, employing thousands across the globe. For more information, please visit www.tclcom.com.

Recommended Posts
Showing 88 comments
  • Paolo z30
    Rispondi

    Ciao.
    Mi sapreste dire dove poter acquistare un BlackBerry k2le?
    Grazie

  • SnackBerry
    Rispondi

    All’uscita dal campo dopo il quarto di finale perso agli US Open, è caduto il telefono a Marin Cilic, che si è visto benissimo essere un BB total black, non sono sicuro se K1 o K2.

    •  Silvana 
      Rispondi

      Non puoi postare il link, sono curiosissima!

      • custer
        custer
        Rispondi

        è sicuramente un keyOne .. lo si vede dalla bordatura liscia che taglia la telecamera e dai soli due tasti laterali.. il Key2 non ha il fascione in testa sulla telecamera ed ha tre tasti laterali https://twitter.com/cjzero/status/1037469983482228737 (questo è il fermo immagine del telefono di cilic a terra) .. si può anche aggiungere che nonostante la caduta, è intero 😀

        • SnackBerry
          Rispondi

          Sì, sì, ho visto proprio il momento in cui è caduto, tra l’altro dalla parte dello schermo, e quando l’ha raccolto era integro anche il davanti. Comunque, anche i BB originali canadesi mi sono caduti un sacco di volte ed avessi mai avuto la minima incrinatura dello schermo (questo merito anche dell’1:1, quindi per questi nuovi non sarei così sicuro dell’indistruttibilità).

        •  Silvana 
          Rispondi

          Marin Cilic….???

          • custer
            custer
            Rispondi

            E’un tennista croato. Attualmente è classificato come numero 5 a livello mondiale, ma a gennaio era il numero 3 dietro a Nadal e Federer. Si è aggiudicato un torneo del Grande Slam, gli US Open 2014, ha anche raggiunto le finali a Wimbledon 2017 e agli Australian Open 2018, perdendo in entrambe le occasioni contro (il Re) Roger Federer.

            •  Silvana 
              Rispondi

              Non lo mai sentito. Sono invidiosa. Perché lui e’ già famoso e continua ad esserlo per avere il KeyTwo.
              A me è caduto tante volte il cellulare di soppiatto a terra E nessuno si è interessato …

  • bbdon
    Rispondi

    Una domanda:
    ho prenotato il nuovo BlackBerry Key2 tramite Tim, ma dopo una settimana risulta ancora non disponibile, qualcuno di voi ha già acquistato il Key2 tramite Tim?.

    • Davide
      Rispondi

      È praticamente introvabile. Nessun centro TIM, da me interpellato, aveva in casa un Key2, taluni venditori non sapevano neppure che esistesse! Non scherziamo, suvvia! Di questi telefoni c’è una richiesta pari a zero! Li conosciamo solo noi appassionati.

        • bbdon
          Rispondi

          Mi riferivo proprio a quell’offerta, ma dal centro Tim mi hanno detto che al momento non gli risulta disponibile il Key2 presso il magazzino della Tim, quindi sono impossibilitati a evadere l’ordine, sono in attesa che torni disponibile. Probabilmente avevano già esaurito il primo stock, e attendono un nuovo riassortimento. Vi aggiorno.

      •  Silvana 
        Rispondi

        Sono stata avvisata proprio ieri dall’operatore Tim che stasera arriva il KeyTwo.
        E andrò a vederlo.

        • Frank65
          Rispondi

          Silvana quindi sei quasi decisa all’acquisto?

          •  Silvana 
            Rispondi

            Yessino

    • Maria Cristina
      Rispondi

      Io ho acquistato il Key2 con l’offerta TIM in Abruzzo dove ero in vacanza circa 3 settimane fa. L’ho ordinato e dopo nemmeno una settimana me lo hanno consegnato. Il negozio aveva esposto anche il Key1 e mi hanno detto di avere diverse richieste. Forse sono stata fortunata certo è che ho trovato dei commessi molto preparati ed efficienti…hanno inoltrato subito il mio

      • Maria Cristina
        Rispondi

        …si sono immediatamente informati sulla possibilità di ordinare il Key2 e poi mi hanno contattata per avvisarmi che potevo ritirare il telefono…ottimo servizio! Adesso ho un ottimo telefono, forse non come il Passport SE, a metà prezzo e certamente non mi sembra vero usare le App senza problemi!!!

      •  Silvana 
        Rispondi

        Ciao Maria Cristina. Capisco lo sconforto di chi lascia un device come il Passport o lo Z10, come nel mio caso.
        Aspettavo il tuo intervento anticipato da Custer, riguardo alla possibilità di utilizzare una scheda diversa da quella dell’offerta Tim.
        Ciò al fine di non rinunciare alla mia scheda aziendale, che ho da anni.
        Tutti mi hanno assicurato finora, anche al di fuori della stessa Tim della mia città, che il dispositivo non è associato alla nuova scheda, confermi?
        In bocca al lupo per il KeyTwo e stante alle recensioni sparse ovunque, pare che ci voglia un periodo di rodaggio più lungo per abituarsi ad Android dopo aver utilizzato l’OS 10.
        Un saluto, S

        • Maria Cristina
          Rispondi

          Ciao Silvana, io sto utilizzando senza problemi la scheda 3 ITA. Dovrai acquistare ugualmente una scheda TIM (che ho inserito sul Passport), ad esempio io ne ho presa una da 5 euro al mese (se non ricordo male) perché TIM non aveva un piano tariffario come serve a me quindi il telefono mi costa 5 euro in più al mese.

          •  Silvana 
            Rispondi

            Grazie. Facendo un calcolo approssimativo il telefono verrebbe 500 euro in tre anni.
            Offertona!
            Resta solo in bilico il discorso assistenza. La Tim, per eventuali malfunzionamenti del dispositivo, si farebbe carico di ritirarlo e inviarlo a un centro di assistenza BlackBerry/TCL?

          •  Silvana 
            Rispondi

            Con un calcolo approssimativo il KT verrebbe circa 500 euro, in tre anni.
            Offertona.
            Resta solo da capire se in caso di malfunzionamento del device, la Tim si fa carico di ritirarlo per inviarlo ad un centro riparazioni BlackBerry/tcl.
            O se il suo compito finisce qua.
            Hai qualche informazione per caso?

            • custer
              custer
              Rispondi

              Ricapitolando, il calcolo esatto è 349 euro.. 49 sono di anticipo e poi 30 rate da 10 euro, per cui 30 x 10 = 300 + 49 = totale 349 euro e zero centesimi, pagabile in 2 anni e mezzo, non tre…. Nel caso di specie, si è acquistata anche una sim tim che aggiunge 5 euro al mese al conteggio fatto, per cui il nuovo calcolo prevede l’aggiunta di 30 x 5 = 150 + 349 = 499 euro, quindi circa 500 ma solo nel caso che si debba acquistare anche una sim tim.

              Direi che tim sicuramente rispetterà il “codice del consumo” (decreto legislativo n. 206 del 2005) che prevede una tutela per chi compra un prodotto. Il consumatore ha il diritto di ottenere la riparazione o sostituzione del bene difettoso per due anni (per essere più corretti, fino a 26 mesi dall’acquisto), gratuitamente, in tempi ‘congrui’ e senza notevoli inconvenienti. Quando la riparazione è impossibile o troppo onerosa, si può concordare una riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto.

              •  Silvana 
                Rispondi

                Se non ci fossi dovrei inventarti….:)
                Importantissimi i riferimenti al decreto lgs.vo 206 del 2005. Grazie.

        • Maria Cristina
          Rispondi

          Per il rodaggio ti do ragione. Paradossalmente non ho problemi con le App che sul Passport non funzionano o funzionano male (FB, WhatsApp, Kakaotalk…) ma devo ancora capire bene come funzionano i contatti (anche se dicono che sono i contatti di BlackBerry!), le telefonate, le suonerie… passaggi banali ma che a me risultano più complicati e meno ovvi.

          •  Silvana 
            Rispondi

            Gradite le tue anticipazioni Cristina. Ulteriori notizie in merito saranno le benvenute, almeno per me che continuo ad avere fiducia e feeling in BlackBerry!

  • Davide
    Rispondi

    Telefono osceno. Un plasticone. Mi domando chi possa comprare un affare simile

    •  Silvana 
      Rispondi

      Già, gli altri sono di ferro anotizzato ….e sono costruiti su Marte!
      Ma per carità di dio.!

  • Davide
    Rispondi

    Meglio il Classic che questo cinesone

    • SnackBerry
      Rispondi

      Quello sempre. Il problema del Classic (al di là del consumo batteria che mi sembra maggiore ad esempio del Q10, che presenta pure il vantaggio della batteria removibile) e degli altri os 10 sta nel fatto che le apk richiedenti android sono ormai quasi tutte oltre il 4.3, che è il massimo a cui l’emulatore può arrivare. E le varie società non fanno più applicazioni native per BB (e questo è colpa dei canadesi, che sono stati i primi ad abbandonare il loro stesso prodotto per questa ciofeca androide). Io spesso aggiro il problema rinunciando all’app (che poi consuma batteria) e passando tramite sito web, ma ora per molte cose serve il browser di ultima generazione (visto che sono convinti che con quello ci sia più sicurezza :D), quindi il nativo ed altri scaricabili dal World non funzionano più (proprio ieri sera sperimentavo questo per Sky Go), allora ti serve un apk di Mozilla/Chrome, che gira male non essendo nativa. Io credo che la cosa più semplice (visto che dissero di non voler abbandonare BB10…), al di là dello sfornare un browser nuovo, sarebbe un aggiornamento che porti un emulatore da android 6.0 almeno, così tutto si risolverebbe. Ma tanto non lo fanno perché pensano di portare tutti a passare ad android, ma più volentieri (visto che non lavoro col telefono), ritiro fuori gli os 7.1, che sono qui a portata di mano.

      • custer
        custer
        Rispondi

        Peccato che ci si riuscirà solo a telefonare, visto che se chiedi il bis ad un gestore nella migliore delle ipotesi ti può rispondere: “devo ripetere” 😀

        • SnackBerry
          Rispondi

          Telefonare, sms, internet essenziale (va bene quindi per le mail). Ho già detto che non ci devo lavorare, quindi mi serve un telefono, non un computer. Ad ogni modo, il BIS è tutt’ora supportato nelle mie sim Tim e Wind.

          • custer
            custer
            Rispondi

            Si, se riesci a mandare e-mail hai sicuramente il bis attivo, anche se probabilmente lo hai con vecchie attivazioni. Ma lo paghi ancora mensilmente?

            • SnackBerry
              Rispondi

              Tim è tanto che non si paga più, Wind si tratta di un piano “BlackBerry” che sottoscrissi nel 2014 e che ha un costo mensile di 3 €.

          • Davide
            Rispondi

            Che spettacolo il BIS! Quelli sono i veri BlackBerry, quando per BlackBerry, non si intendeva il marchio di un telefono, ma una tipologia di telefono: c’erano i normali GSM, gli Smartphone e i BlackBerry…poi arrivò Heins, l’omologazione, Chen fino agli attuali TCL made in China, su cui retro appare un logo di una mora, unica cosa che lega BlackBerry, alla telefonia.

      • Francesca
        Rispondi

        Quamdo ho qualche problema con il browser nativo, cioè non riesco ad aprire qualche sito,. uso chrome; su passport va abbastanza bene

        • custer
          custer
          Rispondi

          io di solito lo metto in versione desktop anzichè mobile.. e solitamente bypassa il problema della sicurezza

          • Francesca
            Rispondi

            Purtroppo in taluni casi non È più sufficiente. Comunque grazie 😉

            • Qwerty10
              Rispondi

              Ciaoo
              Io con Passport SE | Aggiornamento software 10.3.3.2137 | Versione OS 10.3.3.3216 | Versione browser 10.3.3.16 riviaggio bene in internet. Avete aggiornato a questa ultima relase?

              Comunque per info avevo scaricato Opera Mini prima di questo aggiornamento e funziona bene (a parte un pelino di attesa per l’avvio dell’app e saltuari crash).

              • SnackBerry
                Rispondi

                Opera mini?! Sul BB 10?! Opera mini lo trovi nel World per l’os 7.1, ma per il 10 io non ne sono mai stato capace. È epr caso un apk? Dove l’hai scaricato?

                • Qwerty10
                  Rispondi

                  Si APK Snack, per questo ho specificato di quei 2 passabili problemini.

              •  Silvana 
                Rispondi

                Approvo ho appena controllato. Con la versione del browser BlackBerry versione 10.3. 3.16, tutto va bene.

                • francesco
                  Rispondi

                  secondo me siete come delle persone che rimaste vedove continuano a copulare con il partner defunto invece di mettersi nella testa che è finita, purtroppo è stato bello ma è finita! devi cercare un altro partner.. non sarà mai come quell’altro..

                  • Qwerty10
                    Rispondi

                    Che brutta immagine

                  •  Silvana 
                    Rispondi

                    Consigliami te un partner vivo e aitante …..vediamo cosa hai nella manica…ah e’ opportuno ricordarti che non devi trovarlo tra i top di gamma, siamo per fortuna in area medio di gamma.
                    L’esempio che hai fatto e’ davvero necrotico e nevrotico , permettimi.

                  • custer
                    custer
                    Rispondi

                    Raffaella Carrà cantava che chiuso un amore.. “trovi un’altro più bellooooo che problemi non ha”.. quindi mai disperare 😀 😀

                    •  Silvana 

                      Ah ah ah : quindi saresti te quello che non ha problemi. Ginevra pensaci tu a ridimensionare lo spirito cavallino!

                    • francesco

                      voglio togliere ogni dubbio, io da quando ho provato BlackBerry con il so 7 non ho più cambiato brand ed ho comprato per me personalmente 5 telefoni, poi ultimamente per la mia famiglia ne ho comprati altri 6, quindi ho acquistato ben 11 BlackBerry ok??!! Però vorrei sfatare questo mito della sicurezza.. io non ho mai dico MAI sentito nessuno che abbia preso un virus o che abbia avuto il sistema corrotto del suo smartphone neanche amici di amici, io li acquisto quando hanno un prezzo ragionevole perché vanno bene. stop il resto per me sono un po’ delle seghine mentali!!

                    •  Silvana 

                      A’ france’ non ci prendiamo in giro.
                      Hai mai sentito persone che vanno a dormire e alla mattina trovano il telefono spento che non si è più riacceso?
                      Ecco …..e’ successo per ben due volte ad una mia collega. Che ha perso tutto, contatti, documenti, link, ma si trattava di Samsung!
                      Ciò detto, per quanto concerne il dispositivo!
                      Per mettere in sicurezza i dati sensibili e la privacy , invece, occorre fare una scelta precisa e senza titubanze alcune:
                      BlackBerry , regina storica della privacy!

                    • francesco

                      se è per questo a me è successo con tutti dico TUTTI gli Z10 che ho acquistato (ben 4) era la scheda madre o un hacker???

                    •  Silvana 

                      Anche se dissenti apertamente, rispetto la tua idea, purtroppo totalmente contrapposta alla mia.
                      Ma non posso accettare la tua risposta. Hacker in BlackBerry non se ne trovano.
                      Piuttosto sto aspettando ancora il consiglio che ti avevo chiesto. Di suggerirmi un partner di medio gamma, con le caratteristiche medio alte del KeyTwo, ora al prezzo praticato da Tim.
                      Viste le tue angolature copulative gratuite, vorrei riscontro.
                      Se non puoi farlo vorrà dire inequivocabilmente qui davanti a tutti Francesco, che attualmente non esiste un medio di gamma paragonabile al KeyTwo.

                    • francesco

                      guarda non saprei consigliarti, mi trovo bene con i BlackBerry e fin quando non avrò problemi grossi non cambierò, non sono informato su altri prodotti (che tra l’altro visti i dati di vendita dovrebbero andare bene..o il 98,7 % delle persone sono tutte meno furbe di noi??)

  • Jn_2410
    Rispondi

    Ciao il processore del Lite credo che in realtà si un 636 non 660 che dovrebbe essere della versione normale c’ è solo la versione con 4 giga di ram e la versione a 64 giga dovrebbe superare i 400€ E non ha la tastiera touch. In rapporto ad avere il Key2 normale a 350 con Tim (in 30 mesi) il prezzo mi sembra alto…questa è la mia valutazione.

    • custer
      custer
      Rispondi

      Mi pare tutto giusto, però i 350 euro del Key2 TIM non è il prezzo ufficiale. Diciamo che senza promozioni, la versione LE “base”,costa circa 250 euro in meno del Key2 “base”.

      • Jn_2410
        Rispondi

        Infatti la mia valutazione era correlata all’offerta Tim accessibile comunque a tutti. A parità di prezzo pieno c’ Comunque un risparmio ma a mio modo di vedere la differenza di prezzo sarebbe dovuta essere maggiore dei 250€. A tuo parere per chi preferisce un full touch ha senso in questo momento prendere un Motion o conviene attendere un corrispettivo Evolve X per l’Europa?

        • custer
          custer
          Rispondi

          Non c’è nulla di ufficiale ma credo che alle prossime fiere di ottobre o novembre potrebbe essere presentato o comunque annunciato un nuovo full touch blackberry che potrebbe essere semplicemente una versione commercializzabile anche in europa dell’evolve x .. Del resto finora si è realizzato quello che a inizio di anno si era detto, cioè due versioni con tastiera e un full touch a fine anno

          • Jn_2410
            Rispondi

            Grazie, per la tua opinione. La cosa che mi frena del Key2 è la presenza della sola tastiera fisica, ho un Priv (che purtroppo accusa il tempo scalda molto, apertura app un po’ lenta…) e all’occorenza passo da una tastiera all’altra in base alle necessità. Avere solo una o l’altra temo possa dopo un po’ crearmi qualche noia…Sono indeciso se attendere o andare di Key2…il Motion forse è meglio accantonarlo calcolando che Blackberry tempo fa, se non erro, comunicò di supportare per 2 anni i suoi prossimi prodotti. Il Motion probabilmente verrà aggiornato a P e poi solo patch di sicurezza fondamentali come è ora per il Priv…temo

            • custer
              custer
              Rispondi

              Il Motion ha già ora l’aggiornamento a oreo come il keyone.. Per quanto riguarda la tastiera del key2, naturalmente il dispositivo supporta anche la tastiera touch che può essere attivata sia ruotando il dispositivo oppure anche impostando un accesso veloce con un tasto della tastiera, in questo modo sarebbe immediatamente accessibile come sul PRIV. Naturalmente questo andrebbe a discapito dell’area di visualizzazione. Si certo questo avviene su tutti i dispositivi ma per il Key sarebbe particolarmente penalizzante.

              • Jn_2410
                Rispondi

                Eh si sul Key2 a quel punto con la tastiera a schermo avresti un area ridottissima e perderebbe il significato dello stesso Key2.

    •  Silvana 
      Rispondi

      Il problema è che il Lite non è ancora disponibile.

      •  Silvana 
        Rispondi

        Come non è disponibile keyTwo. Per il prezzo di entrambi non ho obiezioni.
        L’offerta Tim ne permette l’acquisto senza sacrifici pesanti, ma tra le mani ti ritrovi un vero smartphone per il lavoro.

  • Jn_2410
    Rispondi

    Ppbuongiorno a tutti, troppo caro per le caratteristiche al contrario del design accattivante.
    Certo con Tim il Key2 a 350,00in 30 mesi è tanto di più.

    Un saluto

    •  Silvana 
      Rispondi

      Tutt’altro amico. All’IFA di Berlino e’ stato presentato una versione economica da HTC :
      HTC U12 Life che arriva con display LCD di 6 pollici 18:9 e FullHD plus, chipset Snapdragon 636 con 4GB o 6GB di RAM, 64GB di storage a euro 349.
      L’omonimo in questione, medio gamma di BlackBerry keyTwo lite monta un chipset Snapdragon 660 con le note caratteristiche della Sicurezza canadese ad un costo di 399 euro.
      Ti chiedo perché lo giudichi così caro.

      •  Silvana 
        Rispondi

        ……e non ho esaltato ancora la bellissima tastiera di BlackBerry!!!
        Diciamo piuttosto che che è una scelta di campo.

      • Qwerty10
        Rispondi

        Ciao Silvana,
        Fai attenzione, questo smartphone monta il Qualcomm Snapdragon 636, non il 660.

        • custer
          custer
          Rispondi

          Infatti l’LE ha un 8 Core da 1.8 GHZ, mentre il Key2 ha un 8 Core da 2.20 Ghz, un processore circa 22% più potente.. poi quanto si noterà nell’uso quotidiano, non so valutarlo, probabilmente poco o niente. Il Keyone ha un 2.00 Ghz e per me andava più che bene, non noto differenze rispetto al key2.

        •  Silvana 
          Rispondi

          Giusto Querty, il keyTwo monta il 660 mentre il keyTwo lite monta il 636, forse come dice Custer, nemmeno e’ percepibile la differenza.
          Ma trovo abbastanza sorprendente in negativo che si parli oggi di Opera Mini come browser, e di Q10 con OS 7.
          Andiamo avanti o indietro??
          Io spremo le meningi per spiccare il salto in Android BlackBerry al fine di ritrovarmi così con un vero smartphone sicuro e al passo con i tempi ma e al tempo stesso riscopro che qualcuno va a rispolverare vecchi telefoni con sistema operativo glorioso del passato che potrebbe servire oggi alle sole telefonate.
          Mah!

          • Davide
            Rispondi

            OS 7.1 è più sicuro di tutti gli Android moderni. Stesso discorso vale per OS10. È BlackBerry, che è regredita.

            •  Silvana 
              Rispondi

              Davide ci ostiniamo a capire, ahimè.
              La crescita imponente dell’IoT è anche il frutto della implementazione su scala commerciale delle reti 5G che metteranno a disposizione nuovi servizi direttamente associati all’IoT come il network slicing e la possibilità di connettere un maggior numero di smartphone multicrossing.
              QUINDI
              Gli smartphone attivi crescono e supereranno quelli con funzionalità base. Nel 2021, gli smartphone attivi saranno quasi raddoppiati. Per la fine del 2021, il 90% del traffico dati mobile sarà generato da smartphone di quel tipo.
              Dunque di cosa parliamo?
              Non rinchiudiamoci negli schemi bunker oramai superati, quali il Bis, guardiamo piuttosto alla connettività interoperativa attraverso nuove reti capacitive a veicolare una quantità massiva di dati.
              Avanti BlackBerry!

              • Davide
                Rispondi

                Il BIS, opportunamente sviluppato (non c’è poi tanto da fare) sarebbe tutt’ora un servizio all’avanguardia sicuro e privato, più di tutte le boiate che hai illustrato.

                •  Silvana 
                  Rispondi

                  Ma se il Bis non verrà adeguato, come penso che sia, sarai te Davide ad aver sostenuto, oramai per troppo tempo, vere notate del secolo scorso.

                  •  Silvana 
                    Rispondi

                    *vere boiate

          • Qwerty10
            Rispondi

            Ciao Silvana, si ho installato Opera Mini su Passport SE, ma perché lo trovi sorprendente in senso negativo?

            •  Silvana 
              Rispondi

              La mia risposta è una domanda questa volta.
              Dopo aver letto tutti i post, laddove dici che dopo aver installato la versione browser 10.3.3.16 di BlackBerry, tutto ti funziona bene……che bisogno hai avuto di scaricare Opera Mini?

              •  Silvana 
                Rispondi

                Sul mio Z10 non ho avuto questa necessità. Seppur qualche volta risulta essere un po’ lento..

              • Qwerty10
                Rispondi

                Rispondi con una domanda..mmh..vabè. Comunque per risponderti ti chiedo di rileggere correttamente il mio post, sarà tutto più chiaro.

                •  Silvana 
                  Rispondi

                  L’ho appena fatto. Addirittura consigli di aggiornare al browser 10.3.3.16.
                  Io ho proprio questo e, come ho già precisato, seppure qualche volta un po’ lento, e sufficiente l’impatto sul web.

          • Qwerty10
            Rispondi

            E poi volevo chiederti, in che senso ti spremi le meningi? Fai difficoltà a cambiare OS in quanto non sei convinta di Android?

            •  Silvana 
              Rispondi

              No Querty, faccio solo qualche precisazione.
              Per continuare a utilizzare le magnifiche e inimitabili funzioni dello Z10, con riferimento alla gestione di posta, all’Hub, all’archiviazione ordinata dei files, e alla ricerca documentale, ho rinunciato a diverse applicazioni come i servizi di Google map, ai social per me da sempre effimeri, nonché alle App banking.
              Ho spremuto le meningi per seguire lo sviluppo di Android di BlackBerry, fin dal suo primogenito, il Priv.
              Non avrebbe senso per me qualsiasi smartohone che non avesse le anzidette peculiarità.
              ORA I TEMPI SONO MATURI perché le identiche e virtuose prestazioni dello Z10 sono state trasferite sul keyTwo .
              Oltretutto il parco delle applicazioni targate BlackBerry aumenta sempre più nel Play Store.
              Ciò indica la presenza sempre più massiccia dei software BlackBerry, per me i migliori.

              • Davide
                Rispondi

                Hub, su Android, è la mortificazione di una genialata! Per come è strutturato Android, Hub lo dimentichi da subito. Se su BB10, era il core del sistema operativo, su Android diviene una normale applicazione da richiamare ogni volta. Non serve a nulla. E poi senza che me ne faccio delle app BlackBerry su Android? Manca la sicurezza e la stabilità del cuore pulsante di BlackBerry, ovvero il kernel QNX. Naaaaaaa….cinesate TCL…..non esiste più Blackberry! Avanti con i miei Classic e Passport!

                •  Silvana 
                  Rispondi

                  Tanti nostalgici auguri!

                • custer
                  custer
                  Rispondi

                  non condivido nemmeno una parola, ma penso che “condividiamo” di essere entrambi felici di pensarla in maniera totalmente diversa.

              • Qwerty10
                Rispondi

                No è che sul post di prima sembra quasi ‘disprezzassi’ chi utilizza oggi OS10, senza sapere poi le motivazioni che eventualmente possono stare dietro ad una scelta o in generale le idee sull’argomento.

                Sono contento che passi al KEY2, facci sapere quando lo prendi!!

                •  Silvana 
                  Rispondi

                  Non lo disprezzo affatto il magistro OS 10. Lo uso ancora in maniera incomparabile. Semplice, fluido e sicuro. Ma soprattutto per molti versi resta attualissimo. Lucido come nuovo.
                  BlackBerry ha scelto Android, trascurando il sistema proprietario, a torto o a ragione, e questo è un fatto..
                  Ma se l’80% degli utenti globali e’ felice di utilizzare Android, e che Android !!
                  perché proprio io debbo intestardirmi a tirare avanti con le APK traballanti quando ho a disposizione un sistema Android modificato, rinomato e innovato dalle implementazioni di BlackBerry?

                  • GinevraLago
                    GinevraLago
                    Rispondi

                    Tutti i commenti con parole offensive nei confronti di altri utenti, sono considerati Spam, questo è un avviso,dal prossimo commento parte il ban!

          • SnackBerry
            Rispondi

            Per quelli come te che ci vogliono lavorare, è chiaro che devi guardare in avanti. Sarebbe bello guardare in avanti con BB che rimette mano ai suoi os (che non credo costerebbe tanto di più del lavoro che fanno su Android al momento), ma non lo faranno. Per quelli come me, invece, che potrebbero persino permettersi di usare un semplice gsm (visto che tutto il resto che uso sul telefono è solo hobby), e solo e soltanto allo scopo di farmi rintracciare, questa necessità non c’è. Ho diversi colleghi che usano GSM, figuriamoci io che “mi permetto” un os 7.1 (quando non uso il 10). Sinceramente rifiuto di credere che non si possa vivere senza internet ancora per parecchio (ho parenti sui 60 anni che non hanno mai acceso neanche un computer e dubito che lo faranno in futuro). Che poi sia più comodo pagare una bolletta dal telefono piuttosto che da un computer o direttamente alla posta, nessuno ha dubbi. Anche se non mi piace questo fatto che ci stiamo tutti “robotizzando”, sempre col telefono in mano, la vita sociale reale sta scomparendo.

            •  Silvana 
              Rispondi

              Ohh…Snack, la saggezza della tua risposta e’ degna di nota.
              Certo che si può vivere tranquillamente con un GSM, ma in tutta sincerità, un po’ meno bene senza Internet.
              Le informazioni che attingiamo sul web, comodamente e in qualsiasi momento della giornata, sono un punto di forza in un mondo che viaggia sempre più velocemente.
              Proprio ieri, il server della mia Admin non ha funzionato per aggiornamenti. Ebbene ho avuto problemi nell’inviare la bozza di alcuni documenti al mio responsabile che si trova all’estero.
              Ho avuto il PC acceso senza poterlo usare.
              Non avevo la possibilità di entrare nella contabilità gestionale della ragioneria generale, per una consultazione finanziaria, così pure non ho potuto portare a termine il calcolo delle presenze, dello straordinario e delle spettanze del personale.
              In assenza di ripristino di internet, ho spento il PC e sono andata a casa, mi ero stufata.
              Oramai la digitalizzazione della pubblica amministrazione richiede strumenti sempre più sofisticati per il collegamento continuo in rete.
              Il mio Z10 non riconosce i documenti digitali, per esempio, e spesso debbo rinunciare all’invio di tali documenti da casa o mentre viaggio.
              Per moltissime altre ragioni io difendo a spada tratta l’Android di BlackBerry che si propone l’obiettivo nel mondo Enterprise di essere interoperativo con altre piattaforme nella totale sicurezza.
              Ho solo accennato alle mie modeste necessità quotudiane, ma se si considerano le nuove città ultra moderne degli Emirati Arabi, ove la connessione offre servizi indispensabili alla vita dei cittadini, capiremo come i sistemi operativi chiusi non sono più tanto di moda.

Leave a Comment