BlackBerry KEY2 LE sarà disponibile da noi in Italia a partire dal 16 novembre

Come annunciato da BlackBerry Mobile, l’ultima versione della serie KEY di smartphone BlackBerry è disponibile in pre-ordine anche attraverso Amazon Italia, con la versione Champagne Dual-SIM, variante da 64 GB mentre la variante Slate Single-SIM, da 32 GB sarà disponibile su Amazon e vari altri rivenditori dal 19 novembre.

BlackBerry KEY2 LE sarà disponibile da noi in Italia a partire dal 16 novembre

  • Champagne – Dual-SIM – 64 GB – A partire da € 429,90 con pre-ordini ora aperto su Amazon con consegna per il 16 novembre.
  • Slate – Single-SIM – 32 GB – A partire da € 399,90 da Amazon e negozi di elettronica di consumo a partire dal 19 novembre.

Troverete tutte le caratteristiche tecniche a questo indirizzo.

BlackBerry KEY2 LE sarà disponibile da noi in Italia a partire dal 16 novembre

In seguito troverete l’annuncio da parte della sede di BlackBerry a Milano;

Milano – 9 novembre 2018 – TCL Communication, leader mondiale nella produzione di smartphone e partner di licenze con marchio BlackBerry, ha annunciato oggi che il suo nuovo smartphone BlackBerry, il BlackBerry KEY2 LE, arriverà presto in Italia, con pre-ordini per il Dual – Variante champagne SIM a partire da oggi con Amazon. Questa nuova aggiunta alla linea di smartphone della serie BlackBerry KEY continua con l’evoluzione del design di BlackBerry KEY2 che include cornici di schermo minimizzate e chassis ridisegnato per un aspetto più moderno, pur apportando sottili nuove rifiniture di design che lo rendono più sottile e leggero. Viene inoltre fornito con lo Speed ​​Key introdotto di recente per un’esperienza di scorciatoia universale più personalizzata e, in aggiunta al suo sistema operativo Android, include il supporto per funzionalità popolari come l’Assistente Google,

BlackBerry KEY2 LE è già disponibile Dual-SIM in champagne con Amazon.

Recommended Posts
Showing 26 comments
  • Qwerty10
    Rispondi

    Immagino che questo smartphone sia destinato al settore business, quindi non condivido la diminuzione di capacità della batteria, i 4GB di RAM che rallentano il telefono nonché i 32GB di memoria. Chi è destinato ad usarlo, ha bisogno di un telefono che duri tutto il giorno alla grande e che sia reattivo e veloce, ‘temo’ che questo Key2 LE non ci riesca.
    Credo quindi che la scelta di proporre un medio di gamma con queste caratteristiche non sia azzeccata.
    Vedremo

    • custer
      custer
      Rispondi

      è una versione più economica del key2, ha anche la tastiera non sensibile al tocco e altre soluzioni hardware che permettono di acquistarlo a circa 200 euro in meno rispetto al Key2 originale.

  • Stefano Marelli
    Rispondi

    P.S.: qualcuno può invitarmi al gruppo bbclic su BBM? mi sono perso qualcosa…. il mio pin è : e3b200bf grazie mille

    è un peccato che il key2 non mi abbia chiesto il BlackBerry ID… o forse come prima, mi sono perso qualcosa…

    • GinevraLago
      GinevraLago
      Rispondi

      Guarda che ti ho mandato invito stamattina

      • Stefano Marelli
        Rispondi

        Grazie mille Ginevra

    • custer
      custer
      Rispondi

      Nel key2 il BlackBerry ID è richiesto solo per l’applicazione BBM.. quando si entra per la prima volta in bbm sul Key, occorre selezionare “accedi” come utente già registrato, altrimenti come prima opzione suggerisce di inserire il numero di telefono e da lì è come registrarsi con un nuovo ID.. Però poco male, se si vuole recuperare il proprio ID BBM è sufficiente eliminare la versione attiva, e installare un nuovo BBM che ripeterà la procedura di accreditamento.

      • Stefano Marelli
        Rispondi

        Grazie mille Custer, devo ancora prendere la mano… comunque è un gran bel telefono!!

      •  Silvana 
        Rispondi

        E’ quello che farò. Nuova registrazione su Keytwo.
        Chiudo con il passato fatto di lagne inutili e guardo avanti insieme a BlackBerry!
        Sei d’accordo Custer?

        • custer
          custer
          Rispondi

          D’accordissimo.. guardare sempre avanti ma senza rinnegare o dimenticare il passato ;D

  • SnackBerry
    Rispondi

    Questo sì che sarà un vero fiasco. La versione ciofeca di un fiaschetto.

    • sarty
      Rispondi

      uso da una settimana il keytwo e devo dire che non è assolutamente un fraschetti…. anzi…. io ho qualche difficoltà nell’abituarmi alla dimensione dello schermo xche arrivo adl Passport, ma per il resto direi ottimo terminale! e con il pacchetto icone bb10 mi dimentico che sia Android…. quasi mi dimentico…

      • SnackBerry
        Rispondi

        Ma no, intendevo da un punto di vista delle vendite 🙂

      •  Silvana 
        Rispondi

        Grazie! Un incoraggiamento alla vita ci voleva!
        Voglio sentire parlare bene del Keytwo.

    •  Silvana 
      Rispondi

      Non è detto. La versione economica fatta di più colori potrebbe e come fare breccia tra i giovani che non hanno molte disponibilità.
      Al Black Friday già si annuncia che la versione lite rientra tra gli smartphone più scontati.

  • sarty
    Rispondi

    key two. alla fine l’ho preso……
    ho bisogno di capire come si personalizzato i suoni delle notifiche e come si imposta lo sfondo con schermo bloccato….

    • Stefano Marelli
      Rispondi

      Sarty, anche io come te, ho il key2 da qualche giorno… si tratta solo di trovare il giusto feeling… la differenza da chi arriva da un utilizzo di bbos10 è notevole!! però, per certi versi anche piacevole

      • GinevraLago
        GinevraLago
        Rispondi

        Stefano ti ho mandato un invito bbm

      • Ruggero
        Rispondi

        Anch’io ho preso un key2 per tanti motivi che non sto a elencare
        Ma che differenza che c’è
        Io uso il Passport con due lingue
        E non devo cambiare ogni volta il linguaggio della tastiera
        Le gesture su Passport il key2 se le sogna
        Chen aggiona OS10 te ne prego o almeno aggiorna il runtime di Android

        • custer
          custer
          Rispondi

          La tastiera multilingua si può impostare senza dover prevedere il cambio lingua, sono due opzioni diverse.. e aggiungo che il Passport supporta due lingue mentre il key2, in teoria, può supportarle tutte assieme in un’unica tastiera multilingue.

          • Ruggero
            Rispondi

            Ciao custer
            come faccio per a vere la tastiera come il Passport?
            ti ringrazio per la risposta

            •  Silvana 
              Rispondi

              Il Keytwo deve essere impostato, fondamentalmente . Mentre su OS 10 ogni cosa era ben servita. Chi vuole apprezzare questo telefono deve avere una infarinatura tecnica, per renderlo più congeniale possibile.

              • Ruggero
                Rispondi

                Ciao Silvana
                E come faccio?

                •  Silvana 
                  Rispondi

                  BBCLIC sarà lieta di poterti aiutare. Magari anche per e-mail….

              • custer
                custer
                Rispondi

                deve essere impostato ma anche no.. diciamo che ci sono due livelli.. chi utilizza il key così com’è con tutte le ingerenze di google le doppie notifiche ecc.. chi lo vuole ottimizzato per un’esperienza simile a quella lasciata con il bb10.. nel primo caso non occorrono precauzioni e il dispositivo va.. nel secondo caso occorre “girare” tra le impostazioni e fare delle modifiche nascoste, ma il risultato sarà più soddisfacente, almeno a mio parere

            • custer
              custer
              Rispondi

              Questo è il percorso.. Impostazioni / sistema / lingue e immissione / impostazioni tastiera .. da qui occorre agire sulla “tastiera BlackBerry” (tap sopra l’indicazione).. dalla nuova finestra, agire su “tastiere multilingue”.. quindi “tap” su “tastiere multilingue”.. da qui “tap” sul “+” in alto a destra.. ora “lingua principale” nel mio caso “italiano”.. poi “lingue di supporto” nel mio caso seleziono “Inglese (UK)”.. “ok” e “salva” .. in fase di salvataggio ti chiede di rendere attiva la lingua di immissione, quindi disattiva la lingua di sistema e attiva la lingua creata con la tastiera multilingue, ovvero nel mio caso “italiano/inglese (Regno Unito).. Risultato, hai una tastiera unica con le due lingue “italiano/inglese” che suggerisce le parole sia italiane che inglesi.. per me è molto utile soprattutto per evitare errori di scrittura in inglese :D.. Altra cosa è avere tastiere con lingue separate che si possono scegliere, ma questa opzione già la conosci.

              • Ruggero
                Rispondi

                Ciao custer
                Sei un mito grazie mille per i tuoi utili suggerimenti
                Mi hai tolto un grosso peso

Leave a Comment