La scommessa di BlackBerry sulle macchine intelligenti ripaga

BlackBerry ha registrato ricavi e vendite che hanno superato le previsioni di Wall Street, a causa delle giuste decisioni aziendali e delle licenze. CNN Business ha parlato con il CEO BlackBerry John Chen degli ultimi risultati, in cui l’attenzione dell’azienda verso il mercato delle auto connesse, in particolare, aiuta le vendite.

La scommessa di BlackBerry sulle macchine intelligenti ripaga

Chen ha detto che le vendite nel segmento delle auto connesse sono cresciute del 23% rispetto allo scorso anno. QNX ha sviluppato la tecnologia dell’auto-guida di un’auto, oltre al software di infotainment (musica, mappe, ecc.). L’azienda ha stretto accordi con importanti case automobilistiche come Ford e Hyundai, fornitori globali di auto Aptiv e Denso e giganti tecnici, come il motore di ricerca cinese Baidu.

“BlackBerry will still have handsets, but we’re going to get the handset revenue through royalties because we have licensed both some of our technologies, our operating systems, as well as our brand to a number of OEMs out there,” he said. “They will be building BlackBerry phones and they will be responsible for addressing the market that way. When they sell those phones, I’ll get the royalties on that, as arranged. We expect to continue in the phone business, but not taking the hardware.”

Negli ultimi anni, BlackBerry è diventata anche uno dei principali attori nel campo della sicurezza informatica, e il mese scorso la società ha annunciato un accordo per l’acquisto di Cylance, specializzato nell’utilizzo dell’intelligenza artificiale per monitorare e prevenire attacchi informatici, per 1,4 miliardi di dollari. Questa acquisizione dovrebbe rafforzare il business automobilistico, contribuendo a proteggere le auto connesse da virus e malware.

Tuttavia, Chen ammette che c’è ancora molto lavoro da fare in BlackBerry per riportare la società in carreggiata. 

Recommended Posts