Al Mobile World Congress di Barcellona, sono state presentate tutte le tecnologie innovative che vedremo a breve sui nostri dispositivi, tra queste spiccano i display pieghevoli e il 5G, tuttavia queste novità non sono ancora disponibili all’acquisto oggi ma in un prossimo futuro.

In effetti quello che offre il mercato in questo momento non è all’altezza di ciò che invece avremo dal 2020 , dove inizieremo a vedere le vere novità, con la rete 5G già magari lanciata e i nuovi dispositivi realmente compatibili, ed anche pieghevoli, già programmati da TCL.

BlackBerry stabilisce il proprio ritmo per il 2019

BlackBerry Mobile decide allora di lanciare al MWC2019 il proprio dispositivo di punta ma in una versione nuova, il BlackBerry K2 Red edition, nello stand TCL cinese , dove è possibile visualizzare i prodotti di BlackBerry Mobile.

Vi mostriamo un video pubblicato da blackberries.ru presenti all’evento.

Oltre a Royole, Samsung e Huawei anche TCL produrrà il primo dispositivo pieghevole, lo farà dal 2020 e probabilmente avrà il brand BlackBerry.

BlackBerry stabilisce il proprio ritmo per il 2019, per l’azienda è importante l’affare Strikes Verizon, ma nessun telefono 5G in arrivo.

Verizon è stato uno dei partner più fedeli di BlackBerry, nei primi tempi, spesso vendendo dispositivi esclusivi realizzati per la propria rete, ed oggi, dopo l’accordo raggiunto, i BlackBerry K2LE saranno venduti attraverso business unit Enterprise di Verizon, ed altri smartphone saranno presto disponibili all’interno dei negozi al dettaglio di Verizon, inoltre il BlackBerry Key2 LE color ardesia con supporto dual-SIM arriverà attraverso Verizon Enterprise nelle prossime settimane.

Per noi questo è un grande traguardo”, ha detto Mahieu. “Ci stiamo lavorando da un po ‘di tempo, Verizon è molto forte nel business space, e le nostre radici sono nel business, quindi avere un giocatore così grande nella nostra squadra è una grande cosa per noi.”

Negli Stati Uniti è possibile acquistare i telefoni BlackBerry tramite AT & T e Sprint, aggiungere un terzo è una grande notizia.

Per toccare con mano l’innovazione completa con l’arrivo dei display flessibili con il 5G”, ha affermato Stefan Streit, direttore generale di TCL Communications di Global Communications, bisogna attendere.

La società sta lavorando con i produttori di carrier e chipset e realizzerà dongle 5G nel prossimo futuro, in collaborazione con CSOT per i display.

CSOT è leader nei pannelli LCD e AMOLED e ha anche sviluppato una tecnologia di visualizzazione flessibile. 

 

Un periodo di transizione questo che stiamo vivendo, non solo per BlackBerry, un pò per tutte le aziende del settore, e ciò che stiamo vedendo al MWC 2019 è molto interessante, in una prospettiva futura, vi ricordo che l’evento si chiuderà domani 28 febbraio.

3 COMMENTS

    • è periodo di grosse novità sulla telefonia (5g e schermi curvi).. uscire con un nuovo telefono oggi significa mettere sul mercato un dispositivo che a breve sarà vecchio.. il nuovo Samsung in uscita non farà nulla in più rispetto a quello che faceva il precedente o che fa il mio Key2.. invece tra pochi mesi si cominceranno a vendere dispositivi con schermi ripiegabili e capaci di sfruttare le enormi velocità di trasferimento dati del 5g.. a mio avviso fa bene BlackBerryMobile a programmare nel 2020 l’uscita di un nuovo dispositivo con queste caratteristiche e intanto godiamoci quello che abbiamo (perchè no, anche un BB10).

Comments are closed.