BlackBerry Limited e l’ Università di Waterloo hanno annunciato l’intenzione di rinnovare la loro partnership di lunga data per aiutare a far avanzare l’economia dell’innovazione canadese.

Combinando la ricerca di fama mondiale dell’Università e la comprovata capacità di BlackBerry nel fornire prodotti e servizi di grande impatto, le due organizzazioni lavoreranno insieme per sviluppare un piano per l’innovazione congiunta continua, con l’obiettivo di creare un laboratorio comune che seguirà rapidamente lo sviluppo della ricerca e la tecnologia in prodotti che possono essere infine immessi sul mercato.

BlackBerry e l’Università di Waterloo rinnovano la partnership

Lavorando da una suite di partner ufficiali nel campus dell’Università, le due organizzazioni esploreranno i modi in cui docenti e studenti possono lavorare insieme ai migliori team di ricerca e sviluppo BlackBerry e ai team di leadership aziendale in ricerche, seminari e sessioni di sviluppo economico. Una delle prime di queste sessioni, Marketing and Sales Strategy 101 del 12 novembre, vedrà gli studenti conoscere la forte importanza della strategia GTM (Go To Market) dai dirigenti BlackBerry e lavorare attraverso esempi reali di considerazioni GTM nel settore tecnologico.

“Siamo orgogliosi di aver collaborato con l’Università di Waterloo per oltre 30 anni per aiutare a costruire la nostra azienda e trasformarla in uno dei marchi tecnologici più riconosciuti e celebrati al mondo”, ha affermato Charles Eagan, Chief Technology Officer presso BlackBerry. ” sono entusiasta di rinvigorire la nostra relazione che promette di rafforzare l’intera tecnologia canadese e l’industria della sicurezza informatica “.

BlackBerry e l'Università di Waterloo rinnovano la partnershipNel campus, i rappresentanti senior dei team di vendita, prodotti, ricerca e sviluppo e leadership di BlackBerry continueranno a interagire con gruppi tra cui il Waterloo Center for Automotive Research (WatCAR) e costruiranno nuove relazioni con il Cybersecurity and Privacy Institute, AI Institute (Waterloo.AI) , docenti e studenti universitari e laureati in cooperativa, per definire la futura partnership che consentirà loro di andare oltre nella ricerca, trasferire le tecnologie in modo più efficiente sul mercato e offrire nuove opportunità per l’esperienza del mondo reale per aiutare a formare la prossima generazione di esperti di tecnologia e sicurezza informatica.

“Siamo lieti che una delle principali aziende tecnologiche canadesi voglia esplorare modi per sfruttare la profonda conoscenza e lo straordinario talento della facoltà e degli studenti di Waterloo”, ha dichiarato Charmaine Dean, Vice Presidente, University Research e International dell’Università di Waterloo. “Siamo desiderosi di basarci sulla profonda partnership promossa tra BlackBerry e centri come il WatCAR ed espandere la ricerca in nuove aree in cui il Canada può guidare il mondo nello sviluppo della tecnologia.”

Questo il comunicato stampa pubblicato dalla fonte ufficiale.