Da quando ho iniziato quest’avventura con i miei compagni di viaggio, fans BlackBerry, è la prima volta che “non ho parole”, noi che abbiamo sempre dato voce ad un brand che tutti volevano in silenzio, mantendo vivo il suo nome, nonostante gli altri smettessero di pronunciarlo.

Voglio iniziare cosi questo articolo in un modo diverso dagli altri, e spiegare i motivi i quali negli ultimi due anni mi hanno fatto limitare a riportare le notizie e basta, tranne qualche volta che mi sono espressa per dare un segnale all’azienda, che sò bene ci legge, e dire noi ci siamo, nella speranza di un suo ritorno sul mercato consumer dopo il divorzio da TCL.

Quasi un anno fà, il 19 agosto 2020, un comunicato stampa, che troverete a questo indirizzo , ha dato un senso a tutto il lavoro che facciamo per mantenere la community consumer unita, la prima cosa che dissi fu, “finalmente”, adesso ho cosa scrivere. Poi ci fu la chiamata a raccolta, da parte del CEO OnwardMobility Peter Franklin, e siamo stati felici di alzare le nostre mani ,  ma poi? Silenzio, interviste fatte da tante persone ma le risposte alle domande non erano quelle che davano l’idea di cosa stesse accadendo, neanche l’idea base del nuovo progetto, abbiamo letto cosa mangia o le abitudini del Ceo OnwardMobility, ma a noi queste cose non interessano, di sicuro se BlackBerry si è affidata a loro è perchè sono dei professionisti, e così noi abbiamo cercato di fare le nostre domande, coinvolgendo la community BBClic, di cui sono fiera rappresentente.

Bene ho scritto a chi di dovere, se ci poteva essere la possibilità di avere un’intervista diversa, e poichè ho contatti diretti con l’entourage OnwardMobility, la risposta è stata positiva, e ho inviato le domande raccolte, ovvio domande tutte incentrate sul nuovo dispositivo, ma ad oggi a distanza di due mesi non abbiamo avuto risposta.

Certamente era facile seguire la linea di altre persone, ma lo scopo di BBClic è stato sempre quello di essere dalla parte di BlackBerry purchè questa sia dalla nostra parte, quindi oggi io mi sento in dovere verso chi ci segue e ci legge di raccontare i fatti come si sono svolti, sono sicura che non è stata una mancanza di rispetto verso di noi, ma è che proprio non sanno cosa risponderci.

In questi due mesi abbiamo cercato notizie diverse ma nulla è emerso, io mi chiedo: si rendono conto del disagio che hanno creato a noi che attendiamo il nuovo dispositivo?

Sanno che noi non aspettiamo altro?

Parliamo del rischio, perdere quello che a fatica abbiamo cercato di mantenere, e cioè la passione per il Brand, chiunque di noi domani mattina può andare in qualsiasi negozio dedicato ed acquistare un nuovo dispositivo con le caratteristiche che ci hanno fatto credere abbia il nuovo BlackBerry, di cui sappiamo solo che: ha il 5G, é un dispositivo QWERTY, che avrà una fotocamera di ultima generazione e……. ma lo comprendono che devono dire di più?  

Non voglio pensare che questo basti a tenere unita una community che brama di notizie, non voglio credere che non abbiano pensato al disagio che il silenzio crea a chi come me deve scrivere del “nulla”, non voglio pensare che stiano perdendo tempo e non abbiano calcolato che possono perdere chi come noi crede in loro, non voglio pensare a tutto ciò, ma devo, sapevo che per quest’anno non ci sarebbe stato nessun lancio, ma che il 2022 sarebbe stato l’anno giusto, questo significa che dobbiamo attendere ancora.

Concludo dicendo che siamo consapevoli di quanto abbia inciso l’epidemia sulle aziende di tutto il mondo, e conosciamo le difficoltà di dover iniziare un progetto in queste condizioni, ma adesso vogliamo conoscere cosa ci hanno riservato, cosa ci aspetta, vogliamo di più, perchè i nostri BlackBerry sono alla frutta e il mercato mobile offre tanto oggi nonostante la pandemia.

Voglio dire solo questo: datevi una mossa.