BlackBerry Limited (NYSE: BB; TSX: BB) e l’ Università di Waterloo hanno annunciato un accordo di partnership quinquennale multimilionario incentrato sulla promozione dell’innovazione basata sulla ricerca in Canada.

Combinando la ricerca universitaria di fama mondiale e la capacità di BlackBerry di fornire prodotti e servizi di trasformazione, le due organizzazioni lavoreranno insieme in un programma unico progettato per accelerare lo sviluppo della ricerca e della tecnologia in prodotti pronti per il mercato.

Il gruppo BlackBerry Advanced Technology Development Labs, che è un team di oltre 120 sviluppatori di software, architetti, ricercatori ed esperti di sicurezza, lavorerà con l’Università per l’obiettivo comune di identificare, esplorare e creare tecnologie innovative.

L’obiettivo principale sarà sviluppare e condurre progetti di ricerca, a cominciare dalle Facoltà di Matematica, Ingegneria e Scienze dell’Università, in collaborazione con il Waterloo Artificial Intelligence Institute e il Waterloo Cybersecurity and Privacy Institute, per affinare le idee dei prodotti BlackBerry attraverso la prototipazione e la ricerca e sviluppo. sfide. Ciò includerà lo sviluppo di nuove partnership commerciali con docenti e studenti che hanno aspirazioni commerciali per la loro proprietà intellettuale inventata.

“In BlackBerry, siamo costantemente alla ricerca di modi per far avanzare lo sviluppo di tecnologie innovative per proteggere e proteggere il nostro mondo sempre più iperconnesso”, ha affermato John Chen, Presidente esecutivo e CEO di BlackBerry. “Siamo entusiasti di raddoppiare quella missione mentre aiutiamo a promuovere la prossima generazione di innovatori e immaginatori come parte della nostra partnership allargata con l’Università di Waterloo e non vediamo l’ora di lavorare con loro per indagare nuove idee al fine di prenderle da diagrammi scarabocchiati a mano a tecnologie complete pronte per il mercato globale “.

Le aree di interesse per le attività di ricerca includono sicurezza informatica, intelligenza artificiale, apprendimento automatico e garanzia di sicurezza per allinearsi alle aree di business principali di BlackBerry come BlackBerry IVY ™, la piattaforma dati per veicoli intelligenti recentemente annunciata dalla società .

Basandosi su una partnership che dura da oltre tre decenni, questo accordo rappresenta lo sforzo più completo e concertato finora per combinare i punti di forza unici di BlackBerry e dell’Università per dare il turbo all’innovazione tecnologica dell’azienda.

“Siamo lieti di lavorare con BlackBerry nei prossimi anni per affrontare sfide globali dirompenti”, ha affermato Feridun Hamdullahpur, presidente e vice-cancelliere dell’Università di Waterloo. “Questo accordo è una pietra miliare importante nella nostra partnership di lunga data e consolida ulteriormente la posizione unica dell’Università nel cuore di una comunità di innovazione critica, dove il talento, la ricerca di livello mondiale e lo spirito imprenditoriale si uniscono per collegare idee e impatto”.

BlackBerry e l'Università di Waterloo ampliano la loro partnership Nell’ambito dell’accordo, BlackBerry diventerà uno dei tre partner fondatori del Gateway for Enterprises to Discover Innovation (GEDI) , un ufficio presso l’Università che semplifica l’impegno aziendale. GEDI aiuta le aziende a stabilire partnership uniche con l’Università di Waterloo che abbracciano ricerca, talento, formazione e il solido ecosistema imprenditoriale di Waterloo.

Ulteriori punti salienti della collaborazione includono:

Per ulteriori informazioni sui prodotti e servizi BlackBerry , visitare BlackBerry.com

Per saperne di più su come collaborare con l’Università di Waterloo, visita  GEDI